TROPPO DISTRATTI QUANDO USIAMO IL TELEFONINO

di GIORGIO CAPPEL Sempre più spesso mi assale la nostalgia di quei telefoni neri, appesi al muro, con quel disco forato da ruotare per comporre il numero da chiamare. I lettori meno giovani sanno bene di cosa sto parlando, per gli altri probabilmente si tratta di attrezzi dell’era preistor