I MIGRANTI TRA IPOCRISIA E BUROCRAZIA

di PIER ALDO ROVATTI Immigrati clandestini che scappano da situazioni impossibili e che giunti alla meta, quando ce la fanno, disidratati, stravolti da un viaggio infernale, uomini, donne anche incinta, bambini, possono essere subito incriminati, ma a loro poco importa: sono ancora vivi. D

Senza Titolo

LUCIANA e PIETRO Sono passati sessant’anni dalle vostre nozze, ma quella luce d’amore negli occhi continua a brillare. Buon anniversario da tutta la vostra famiglia