Milano, corteo neofascista per Ramelli: cariche e tafferugli tra manifestanti e polizia

video Durante il corteo organizzato a Milano dall'estrema destra per ricordare Sergio Ramelli, un nutrito gruppo di manifestanti, partiti da piazzale Susa nonostante i divieti del prefetto, ha deciso di dirigersi verso il corteo antifascista organizzato da alcune sigle della sinistra milanese. Il gruppo è stato fermato con fatica a circa 300 metri da Piazzale Susa, con una carica di alleggerimento.video di Edoardo Bianchi

Europee, Tajani: "Il futuro senza Berlusconi è buio, per Forza Italia e per il paese"

video "Berlusconi è un leader, uomo di coraggio e non si arrende mai. Il futuro senza Berlusconi è buio, ma dobbiamo fare di tutto affinché il suo progetto politico vada avanti". Così il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha commentato l’assenza del leader di Forza Italia alla presentazione dei candidati alle europee a Villa Gernetto, a Gerno (Monza Brianza). Berlusconi su indicazione del suo medico, il professor Zangrillo, è rimasto all’ospedale San Raffaele di Milano per la terapia antidolorifica dopo una colica renale. Video di Edoardo Bianchi e Alessandro Camagni

Neofascismo a Milano, saluti romani per Sergio Ramelli

video Hanno fatto il saluto romano in centinaia: dopo le cariche e tafferugli a Milano, tra piazzale Susa e viale Romagna, all'inizio della manifestazione per commemorare Sergio Ramelli, i manifestanti di estrema destra hanno raggiunto la via dove il giovane militante del Fronte della gioventù fu ucciso nel 1975, via Ettore Paladini, e qui si sono esibiti nella cerimonia del 'presente'. di Edoardo Bianchi

Milano, Berlusconi ricoverato al San Raffaele: la visita del fratello Paolo e Lapo Elkann

video Alla conferenza stampa di presentazione dei candidati di Forza Italia alle elezioni europee, che si è tenuta nella villa di Gerno (MB), Silvio Berlusconi non c'era. Inizialmente si è parlato di un ricovero al San Raffaele per una colica renale acuta. Poi, in serata, è stata data la notizia che l'ex presidente del Consiglio "è stato sottoposto a laparoscopia esplorativa che ha permesso di diagnosticare e trattare un'occlusione intestinale". In una nota si legge che "l'intervento è perfettamente riuscito ed è risolutivo". E soprattutto che "il presidente è in salute e sarà dimesso nei prossimi giorni". È in terapia intensiva, reparto gestito dal suo medico di fiducia, Alberto Zangrillo. Ad annunciare l'impossibilità di partecipare alla presentazione dei candidati forzisti alle Europee è Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo e tra i fondatori di Forza Italia: "Silvio Berlusconi sta bene – ha detto dal palco – non è nulla di grave". A trovarlo al San Raffaele suo fratello Paolo e Lapo Elkann, che non hanno voluto parlare con la stampa, mentre i candidati si sono detti inizialmente un po' preoccupati, ma sicuri del suo ritorno in campo dopo le cure. di Alessandro Camagni e Edoardo Bianchi