M5S, attivisti delusi protestano di fronte al Brancaccio: "Grillo ci hai venduto, sconfessa Di Maio e Casaleggio"

video "Non ci riconosciamo nel partito di Di Maio e Casaleggio, Grillo ci ha venduti a loro". Sono queste le parole d'ordine degli ex attivisti M5s, sostenitori di quel Movimento nato nel 2009, che stasera protestano di fronte al teatro Brancaccio dove va in scena lo spettacolo di Beppe Grillo "Insomnia". "Non doveva cedere il Movimento e ora è arrivato il momento di fare qualcosa, dovrebbe estromettere Di Maio e Casaleggio visto che è ancora il garante dei Cinque Stelle", ripetono all'unisono. "Volevamo chiedergli di agire, di fare qualcosa", dicono a gran voce, ma il comico genovese entra da un ingresso secondario evitando i manifestanti. Video di Camilla Romana Bruno L'ARTICOLO: M5S, Grillo: "Basta aggressioni a colpi di 'onestà' e 'manette'"

Caso Diciotti, Bonafede sul gesto delle manette di Giarrusso: "Senatore non deve permettersi"

video "Il gesto del senatore Mario Giarrusso è sicuramente sbagliato, un senatore della Repubblica non deve permettersi di farlo". Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, ha commentato il gesto delle manette di Michele Giarrusso a esponenti del Pd dopo il voto della giunta per le immunità che ha negato l'autorizzazione a procedere per il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sul caso Diciotti. L'ARTICOLO: Diciotti, giunta del Senato dice no al processo a Salvini. Giarrusso mima le manette rivolto al Pd. Bonafede lo sconfessa Video: La7

Diciotti, giunta dice no al processo a Salvini: alle proteste Pd Giarrusso (M5s) risponde col gesto delle manette

video La Giunta per le immunità del Senato ha respinto la richiesta di autorizzazione a procedere del tribunale dei ministri di Catania contro il Ministro Matteo Salvini sul caso Diciotti. Nel momento in cui il presidente della giunta Maurizio Gasparri è uscito per comunicare ai cronisti l’esito del voto è scoppiata la protesta del Partito Democratico guidata da Simona Malpezzi e Teresa Bellanova che gridano: “Vergogna”, “La chiamavano onesta'', “Ha deciso Casaleggio”. A All’uscita del grillino Michele Giarrusso i senatori Pd alzano i cartelli gridando: “Ti piace la poltrona?” Lui, dopo le rituali interviste, lascia il cortile di Sant’Ivo alla Sapienza facendo loro il gesto delle manette. Video di Cristina Pantaleoni