«Mafia e affari, non bastano gli anticorpi»

article REGGIO EMILIA. Nicolino Sarcone, imprenditore con casa, famiglia e lavoro da oltre vent’anni a Bibbiano (già condannato a 15 anni in abbreviato) è stato indicato due giorni fa durante il processo Aemilia da tre diversi pentiti di mafia, come un affiliato di prim’ordine della ’ndrangheta. Un colon...

di Enrico Lorenzo Tidona