Una domenica goliardica

REGGIO. «Tutti giù dal treno!» è il titolo dato all’iniziativa che si terrà domenica nella zona stazione ferroviaria di Reggio. Una festa per la città, a base di stand gastronomici e spettacoli teatrali e la «cornice» non è casuale come ha spiegato l’assessore alla coesione e sicurezza

Alessandro Cervi

Senza Titolo

REGGIO. Questa sera (ore 21) nella chiesa di San Luigi (quartiere Pappagnocca) serata di musica e letture bibliche. Il gruppo musicale reggiano I Cabareggianti propone lo spettacolo «Tra sacro e profano n. 1» con letture dalla Bibbia e canzoni di Fabrizio De Andrè. A prima vista il binom

Senza Titolo

OGGI SANT’ILARIO «La cena dei cretini» di Francis Veber viene presentato dalla compagnia Teatro Distillato per la regia di Manfredi Rutelli. Teatro Forum, ore 21 RUBIERA «Va là che la vèta l’è dûra», due atti di Gianfranco Govi presentati dalla compagnia Teatro Nuovo di Scandiano

«Zio Vania» firmato Andrei Konchalovsky

REGGIO. Il regista cinematografo e teatrale Andrei Konchalovsky torna al teatro Ariosto di Reggio questa sera e domani alle 20,30 e domenica alle 15,30 con «Zio Vania» di Anton Cechov, capolavoro della letteratura russa, che apre all’inquietudine del moderno. Prodotto dal Teatro Mossove

Senza Titolo

Il nutrizionista/Foie gras da evitare L’oca? Più grassa che giuliva Oca giuliva, sinonimo di scarsa intelligenza. Assolutamente falso. Questo volatile offre una carne da palato fine che però apporta molti grassi (cento gr di oca hanno 34,4 gr di lipidi e sprigionano 373 Kcal, mentre