L’omicida migliora, va in cella

REGGIO. Dice di non ricordare nulla della strage commessa a Sabbione il 31 agosto, ma adesso sta meglio e ieri per il 47enne Davide Duò sono scattate le manette: proseguirà la riabilitazione nella struttura carceraria milanese di Opera. Entro cinque giorni sarà interrogato dal gip. Il pl

Una situazione sottovalutata

Non è mai facile fare previsioni per il futuro e oggi è ancora più difficile guardare al 2010, un anno che porta su di sé il peso della situazione che si è creata tra la fine del 2008 e tutto il 2009 e sconta l’assenza di segnali chiari di un miglioramento segue a pagina 10

Tristano Mussini

La Cia ha ignorato gli allarmi

NEW YORK. Da quattro mesi la Cia sapeva del nigeriano Umar Farouk Abdulmutallab, l’uomo del fallito attentato al volo Delta-Northwest del 25 dicembre. Le informazioni erano «vaghe ma disponibili» alle agenzie di intelligence secondo fonti impegnate nelle due inchieste ordinate dal presid

L’Olanda attiva gli scanner corporali

BRUXELLES. Dopo l’attentato fallito sul volo Amsterdam-Detroit l’Olanda ha deciso di dare una stretta ai controlli sui passeggeri ed entro tre settimane adotterà gli scanner corporali, gli unici in grado di trovare esplosivi, per tutti gli imbarchi verso gli Stati Uniti. Intanto la Ue f

Paura a Times Square

NEW YORK. Vigilia di Capodanno con paura a Times Square: alla vigilia dell’happening di San Silvestro, la piazza è stata ieri bloccata per alcune ore dalla presenza di un furgone sospetto che ha portato anche all’evacuazione del Nasdaq. Il cessato allarme è arrivato a fine mattinata, ma

«Scomparsi» Mussavi e Karrubi

ROMA. «I leader dell’opposizione al regime di Teheran, Hossein Mussavi e Mehdi Karrubi, sono scomparsi da Teheran». La notizia arriva in serata dall’agenzia governativa Irna che parla di 'fuga” in una città del nord del Paese, mentre i siti di informazione dei riformatori sostengono

Paolo Carletti

Senza Titolo

LA STORIA raramente si ripete, ma può produrre delle analogie. L’Iran è di nuovo sul precipizio di una rivoluzione e torna la memoria di un passato recente: i tumultuosi avvenimenti che hanno sconvolto nel 1979 il paese, la cacciata dello Scià, l’arrivo triofante di Khomeini dall’esilio,

Bijan Zarmandili