Migranti, l'appello del Papa: "Dolore per naufragio nel Mediterraneo, fermate tragedie simili"

video "Ho appreso con dolore la notizia del drammatico naufragio, avvenuto nei giorni scorsi nelle acque del Mediterraneo, in cui hanno perso la vita decine di migranti, tra cui donne e bambini. Rinnovo un accorato appello affinché la comunità internazionale agisca con prontezza e decisione, per evitare il ripetersi di simili tragedie e garantire la sicurezza e la dignità di tutti. Vi invito a pregare insieme a me per le vittime e per le loro famiglie e anche dal cuore domandare, Padre, perché?". Così papa Francesco, all'Angelus, dopo l'ultimo naufragio davanti alla Libia che è costato la vita a 150 persone e mentre la nave della Guardia costiera 'Gregoretti' non riesce a fare sbarcare 131 naufraghi perché manca il via libera del ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Migranti, la nave Gregoretti nel porto di Augusta

video Restano a bordo i 131 migranti che si trovano sulla nave della Guardia costiera 'Gregoretti'. L'imbarcazione durante la notte ha lasciato la rada di Catania per dirigersi ad Augusta (Siracusa) dove ha ormeggiato alla banchina Nato. Non sono ancora arrivate le indicazioni da parte del ministro dell'Interno Matteo Salvini per lo sbarco dei migranti