Processo Cucchi, la sorella Ilaria: "Oggi la verità è entrata in aula di giustizia"

video Così Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, commenta la deposizione del vice-brigadiere Francesco Tedesco, imputato e superteste nel processo per la morte del geometra romano, al termine dell'udienza. "Sono passati dieci anni e diversi tentativi di depistaggio quasi riusciti, ma oggi la verità è entrata in quest'aula di giustizia", ha detto Ilaria Cucchi. "Tedesco? Ci vuole un grande coraggio per venire a testimoniare. Spero che sia un segnale forte anche per i suoi colleghi: non bisogna aver paura e andare dritti verso la giustizia senza sconti per nessuno", ha concluso. Video di Francesco Giovannetti

Processo Cucchi, il carabiniere Tedesco: "Chiedo scusa, ma ero solo contro un muro"

video Così Francesco Tedesco, il vicebrigadiere dei carabinieri imputato nel processo sulla morte di Stefano Cucchi, ha aperto la sua deposizione in aula. "Anzitutto voglio chiedere scusa alla famiglia Cucchi e agli agenti della polizia penitenziaria imputati nel primo processo per questi 9 anni di silenzio. Per me questi anni sono stati un muro insormontabile", ha raccontato Tedesco. Video di Francesco Giovannetti

Processo Cucchi, Tedesco: "Superiore mi disse 'Devi dire che Stefano stava bene se vuoi fare il carabiniere'"

video "Tu devi continuare a seguire la linea dell'Arma se vuoi continuare a fare il carabiniere". È quanto il maresciallo Roberto Mandolini avrebbe detto al carabiniere Francesco Tedesco, quando questi gli chiese come doveva comportarsi se fosse stato chiamato a testimoniare in merito alla vicenda della morte di Cucchi. Lo ha riferito lo stesso Tedesco, imputato e superteste, durante l'interrogatorio davanti alla Corte d'Assise di Roma. "Ho percepito una minaccia nelle sue parole", ha aggiunto.video di Francesco Giovannetti

Processo Cucchi, la sorella Ilaria: "Lettera Nistri segnale importantissimo, non ci sentiamo più soli"

video Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, prima dell’inizio dell'udienza al processo per la morte del fratello in cui sarà sentito un teste chiave, il carabiniere Francesco Tedesco, commenta la lettera del comandante generale dell'Arma Vincenzo Nistri. "Quella lettera è un segnale importantissimo, oggi la famiglia Cucchi può dire di non sentirsi sola, tradita e abbandonata - ha detto Ilaria -. L’Arma ora è dalla parte della verità, spero che sia un segnale per coloro che dovranno ancora testimoniare". Video di Francesco Giovannetti