Soliera, ecco il Limonata day il flash mob dei baci contro i bigottismi

photo

Sono arrivate coppie di tutte le età, qualcuna anche con i figli per affermare il principio cardine della libertà e della lotta al bigottismo. Giovani e meno-giovani, tutti insieme al “limonata-day”, il flash mob organizzato dal gestore del Paraky che ha messo a disposizione il parcheggio del suo locale per consentire a chiunque di baciarsi liberamente senza alcuna vergogna. Foto Gino Esposito La cronaca

Modena, cocaina liquida negli stracci: due arresti

video La squadra mobile della questura di Modena, insieme alla Polizia Municipale, ha arrestato due peruviani, padre e figlio di 60 e 32 anni, per spaccio di stupefacenti. L'indagine ha preso il via da controlli nella zona di via Gramsci, della stazione e del parco XX aprile: i sospetti sui due hanno portato a una perquisizione domiciliare, durante la quale sono stati trovati 190 grammi di cocaina in polvere e 336 della stessa sostanza in stato liquido. Altri 253 grammi erano in un barattolo. Da 150 grammi di liquido, spiega la Questura di Modena, si ricava circa un chilo di sostanza in polvere. La droga rinvenuta avrebbe fruttato sul mercato illegale oltre 150mila euro. stato inoltre sequestrato materiale per il confezionamento, cinque bilancini di precisione e un frullatore, e numerosi telefoni cellulari. Video di Gino Esposito

Modena, allarme antrace per una busta inviata a un magistrato

video Modena, allarme antrace per una busta inviata a un magistrato, è scattata la procedura d’emergenza prevista in questi casi, il cosiddetto allarme chimico-biologico quando si presume appunto che ci siano sostanze che, qualora disperse nell’ambiente, inalate o toccate possano creare seri pericoli alla salute a chi sta attorno ad esse. In altre parole l’allarme antrace, sull’onda della scia dei casi che parecchi anni fa crearono panico e rischi. Video Gino Esposito

Modena, ecco l'album della nuova giunta Muzzarelli I volti e le deleghe di sindaco e assessori

photo

Sei donne e tre uomini, cinque conferme dalla precedente amministrazione, Sono le caratteristiche della nuova giunta del Comune di Modena nominata martedì 11 giugno dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli, confermato per il secondo mandato con il voto del 26 maggio. I nove assessori rappresentano tutte le forze della maggioranza del Consiglio comunale, che si riunisce giovedì 13 giugno per la seduta di insediamento, e nella scelta delle persone e nella ripartizione delle deleghe il sindaco ha tenuto conto, in particolare, dei contenuti del programma e del pluralismo della coalizione di centro sinistra che, incontrando la stampa, Muzzarelli ha ringraziato in tutte le sue componenti: Pd, Sinistra per Modena, + Europa, Verdi, Modena Solidale e Volt. Foto Gino Esposito L'articolo