Caso Boschi, Villarosa (M5S): "Ora ministra si dimetta". Orfini (Pd): "Sono ossessionati, si curino"

video "Un ministro che non è quello delle finanze e che solleva delle preoccupazioni su Etruria a chi si occupa di banche è molto grave. Boschi lo ha sempre nascosto, ora ci aspettiamo che si dimetta". Così il deputato M5S Alesssio Villarosa al termine dell'audizione di Giuseppe Vegas in commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche. Durante l'audizione il presidente della Consob ha rivelato che l'allora ministra Boschi gli chiese un incontro per parlare della possibile acquisizione da parte di Banca Popolare di Vincenza nei confronti di Banca Etruria, istituto di cui il padre della ministra era un alto dirigente. Dal Pd ribatte Matteo Orfini: "La richiesta di dimissioni si basa sul fatto che Boschi abbia mentito in parlamento, ma Boschi disse di non aver mai agito per favorire parenti o amici e questo é confermato dall'audizione di Vegas". Replica Villarosa: "Le pressioni non sono solo dirette, sono anche indirette come in questo caso". Ancora Orfini: "Un ministro ha il dovere di occuparsi di un'azienda del suo territorio che rischia di fallire, ma Boschi non ha fatto nemmeno quello, si è limitata a esprimere una preoccupazione". di Marco Billeci

Etruria, Vegas: "Da Boschi no pressioni". Orfini: "Commissione acquisisca video Boschi in parlamento"

video "Non mi sembra che ci sia niente da stupirsi se un parlamentare, perlopiù ministro, espone una situazione che riguarda la sua constituency elettorale, tantopiù che non ci sono state pressioni". Così nel corso della sua audizione davanti alla commissione banche, il presidente della Consob Giuseppe Vegas ritorna sull'incontro avuto con l'allora ministra Elena Boschi a proposito della fusione tra Banca Popolare di Vicenza e Banca Etruria, di cui il padre della ministra era dirigente. Vegas ricorda che Consob non aveva competenze sulla materia oggetto del colloquio. Sul punto interviene il deputato Pd Matteo Orfini, che attacca il Movimento 5 Stelle e chiede che la commissione acquisisca il video dell'intervento della Boschi davanti alla Camera nel dicembre del 2015, dove la ministra negò di aver esercitato pressioni su Banca Etruria - elemento confermato dunque da Vegas -, mentre non accennò ad incontri con il presidente Consob o altre autorità".di Marco Billeci