Una donna contro la mafia dei pascoli. "Il rifugio è mio e non ho paura"

video Magda Scalisi ha 36 anni, ha vinto un bando pubblico per gestire il rifugio del Parco dei Nebrodi. A luglio ha lasciato Palermo per trasferirsi a 1.279 metri, fra le province di Palermo e Messina. Ma qualcuno vuole cacciarla e prova a impossessarsi delle terre attorno alla struttura. E' entrata in azione la mafia dei pascoli, con raid di animali all'interno del recinto del rifugio. "Io non mi arrendo - dice Magda - non ho paura e resto qui". (di Salvo Palazzolo e Giorgio Ruta)

Biotestamento, l'opposizione: Giovanardi allude ai nazisti e Sacconi rimpiange i comunisti

video Si parte con Carlo Giovanardi che prima evoca Eluana Englaro, la giovane diventata il simbolo della battaglia sul testamento biologico, per dire che "non era affatto gravemente malata e non soffriva", e poi si avventura in un passaggio storico sugli approcci dei medici tedeschi nella fine degli anni '30. A lui segue Maurizio Sacconi, nostalgico dei "bei tempi del Partito Comunista, si stava meglio quando si stava peggio". E Maurizio Gasparri si domanda cosa farà "l'assemblea dei familiari" se chiamata a decidere al posto del proprio caro. I senatori contrari all'approvazione del biotestamento hanno provato a convincere i colleghi di maggioranza a voltare le spalle alla legge nei diversi voti segreti relativi agli emendamenti. Tentativi andati a vuoto visto che finora di franchi tiratori non se ne sono materializzati e il testo prosegue con l'iter previsto nell'aula di Francesco Giovannetti

'Frida', la confessione di Salma Hayek: "Così ho conosciuto Weinstein, il mio mostro"

video Sei nomination all'Oscar e due statuette, miglior trucco e migliore colonna sonora, per il film del 2002 diretto da Julie Taymor, protagonista Salma Hayek nel ruolo della tormentata artista messicana. nel cast anche Antonio Banderas, Ashley Judd, Edward Norton, Geoffrey Rush. Ma forse non tutti sanno quanto cosò a Salma Hayek - anima di questo film, che volle fortissimamente - realizzare il progetto. Lo racconta la stessa attrice in una lunga lettera-confessione al New York Times, in cui torna in primo piano Harvey Weinstein, all'epoca produttore del film con la sua Miramax e, per l'attrice, "il mio mostro" / Leggi l'articolo

India, rivoluzione al ristorante: al posto delle cameriere donne-robot

video Un ristorante a Chennai, in India, ha trasformato il servizio che offre ai propri clienti. A prendere le comande e a portare le pietanze ai tavoli, infatti, non ci sono cameriere in carne ed ossa, ma 'donne-robot'. Dopo questa rivoluzione tecnologica i proprietari del locale, Venkatesh Rajendran e Karthik Kannan, hanno modificato il nome del ristorante che è passato da 'Momo' a 'Robot'

Aeroporto di Genova, più voli e 15 nuove destinazioni nel 2018

video Sarà un 2018 all'insegna di più voli dall'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova: dalle attuali 25 destinazioni dirette raggiungibili si passerà a 40. Alcune delle novità sono state presentate oggi in Regione Liguria: si tratta di nuovi voli di linea per Manchester, Bristol e Londra (Luton), operate da Easyjet, cui presto si aggiungerà anche Berlino. Già annunciati invece Copenhagen, Madrid, Mykonos, Lampedusa e Tel Aviv. In tutto saranno 14 le compagnie aeree operanti sul Cristoforo Colombo: "Grazie a questi nuovi collegamenti, da Genova sarà possibile volare verso oltre 600 mete nel mondo con un solo scalo: i voli ci sono, usate l'aeroporto e aiutateci a crescere" ha detto il presidente del Colombo, Paolo Odone.

Meyer, nasce la dialisi a misura di bambino

video Un nuovo centro di dialisi e nefrologia a misura di bambino. E' quello appena inaugurato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze, che declina in modo innovativo le più moderne tecnologie con un modello avanzato di cura, resa possibile grazie alla partecipazione diretta degli operatori sanitari alla fase di progettazione del nuovo reparto. Oltre a introdurre il concetto di "green hospital", il centro diventerà infatti un luogo di formazione delle famiglie affinché riescano a supportare i bambini nella dialisi a casa

Australia: la grande barriera rinasce grazie al "trapianto" di coralli

video L'esperimento pilota di un team di scienziati è andato a buon fine: consiste nel trapiantare milioni di larve in particolari zone, quelle più danneggiate, entrando di fatto nel processo naturale e proteggendo i futuri coralli dagli effetti esterni come onde e correnti. Le larve vengono poi coperte da speciali tende a maglia di 100 mq per potersi insediare senza rischi. Dopo la "prova generale" gli scienziati contano di utilizzare il nuovo metodo su larga scala