La seconda vita di Balestrieri, signora della Formula 1: "Ho lasciato la Rai per aiutare chi non ha nulla"

video Federica Balestrieri è stata per più di vent'anni uno dei volti della Rai, prima al seguito della Formula 1, poi come giornalista di moda, infine come inviata del Tg1. All'apice della carriera ha abbandonato tutto per dedicarsi a chi è più sfortunato. Si è licenziata e ha fondato l'onlus 'Riscatti'. Ha dato la possibilità di dedicarsi alla fotografia a giovani giunti in Italia senza un lavoro e sfruttati. Ad Amatrice tredici studenti del liceo scientifico Capranica sono tornati nella zona rossa per raccontare con le loro macchine fotografiche il dramma del terremoto grazie a un corso di fotogiornalismo organizzato dalla sua Onlus. Ne nascerà una mostra al Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, il prossimo marzo. Il ricavato servirà a finanziare un progetto destinato ai giovani di Amatrice. "Pentita della scelta? Neanche per idea: è la vita che ho sempre desiderato". di Francesco Gilioli

Maltempo a Londra, voli cancellati: la coda interminabile di passeggeri in aeroporto

video Continua l'emergenza maltempo a Londra. All'aeroporto internazionale di Heathrow sono numerosi i voli cancellati a causa del ghiaccio e della neve presente sulle piste. Molti passeggeri sono rimasti a terra. "C'è una fila lunghissima per fare un nuovo biglietto, ma qui regna il caos. Ci hanno detto di telefonare a un numero verde per avere informazioni, ma sia le linee telefoniche che il sito non funzionano"

Speciale Veleno, pedofili nella Bassa. La psicologa: "Innocenti non hanno mai rivisto i figli, bisogna chiedere scusa"

video Veleno è una sconvolgente inchiesta in 7 puntate in audio. Che ha raccontato, su Repubblica.it, una storia buia e terribile, avvenuta esattamente 20 anni fa, in provincia di Modena. 16 bambini portati via dai loro genitori. Perché accusati di pedofilia e satanismo. Quei bambini non sono mai più tornati dalle loro famiglie. Alcuni di quei genitori sono gli ospiti di questa puntata speciale. Tra gli ospiti anche Chiara Brillanti, che è stata consulente della difesa in alcuni processi. E che fa un'analisi sugli interrogatori a cui vennero sottoposti i bambini coinvolti nell'inchiesta. "Oggi quei colloqui non sono assolutamente consentiti - ha detto - quegli incidenti probatori verrebbero annullati"Conducono Pablo Trincia e Valeria Teodonio.

Sit-in antifascista a Repubblica: giornalisti e cittadini uniti per "stampa libera e democrazia"

video La manifestazione di solidarietà nei confronti dei giornalisti di Repubblica e l'Espresso ha visto una grande partecipazione: sindacati, organizzazioni di categoria dei giornalisti, politici, associazioni e cittadini. L'iniziativa è stata promossa dopo l'incursione e le minacce di 12 militanti di Forza Nuova contro i giornalisti di Repubblica e l’Espresso. di Martina Martelloni e Cristina Pantaleoni

Palermo, Sgarbi diserta il sit in per Di Matteo

video Dopo le sue frasi sul magistrato Nino Di Matteo, l'assessore ai Beni Culturali Vittorio Sgarbi aveva annunciato di andare al sit in a sostegno del pm della trattativa Stato-mafia. Ma alla fine il critico d'arte ha disertato l'iniziativa di Scorta civica, pubblicando un post su Facebook: "Temevo di perdermi tra la folla", ha scritto sarcasticamente (di Giorgio Ruta)

'Call me by your name', Guadagnino racconta l'amore

video Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo. Con 'Call me by your name' Luca Guadagnino, con la collaborazione di Walter Fasano e di James Ivory, si è ispirato al romanzo omonimo di André Aciman per chiudere l'ideale trilogia sul desiderio iniziata con Io sono l'amore e proseguita con A Bigger Splash.