Lega, i fedelissimi di Bossi rispolverano lo slogan: "Bruciamo il tricolore"

video A Chignolo Po in provincia di Pavia si è radunata la minoranza della Lega Nord che si riconosce nelle posizioni dell'assessore lombardo all'Agricoltura, Giovanni Fava, sfidante sconfitto da Matteo Salvini al congresso del partito. Terminati gli interventi, tra cui quello del presidente, Umberto Bossi, alcuni dei presenti in sala ha intonato lo slogan: "Bruciamo il tricolore".di Francesco Gilioli

Skinheads a Como, Bossi: "La Lega non cerchi quei voti"

video "Il mondo è pieno di matti, diciamo che quei voti la Lega non deve cercarli": lo ha detto il presidente della Lega, Umberto Bossi, interpellato sul caso degli skinheads di Como al suo arrivo alla riunione della minoranza del partito a Chignolo Po in provincia di Pavia. "Io - ha rivendicato Bossi - sono di una famiglia di antifascisti, antifascisti combattenti non chiacchieroni: mia cugina è morta sul Monte Rosa. La penso come Spinelli, che considerava lo stato nazione il male assoluto anche se penso che qualcosa di buono lo abbia fatto come contenitore della democrazia".di Francesco Gilioli

Accusato di violenza sessuale, scarcerato. L'avvocato: "Se non si denuncia subito si è poco credibili"

video "La legge dà 6 mesi di tempo per denunciare una violenza sessuale. Non si può denunciare, come in questo caso, dopo 9 mesi dall'accaduto. Quindi la scarcerazione del mio cliente è giusta". L'avvocato Filippo Castellaneta difende l'uomo accusato da una dottoressa barese di essere stata violentata mentre era in servizio in una guardia medica. Il Tribunale del Riesame di Bari ha disposto la scarcerazione del presunto aggressore a cui sono stati concessi i domiciliari con braccialetto elettronico per il solo reato di stalking. La violenza denunciata risale al dicembre 2016 ma la querela è stata presentata solo 9 mesi più tardi per vergogna. intervista di Antonio Iovane, Radio Capital