Ischia, nuotata solidale per sensibilizzare sulle donazioni di sangue

video Una nuotata solidale attorno al Castello aragonese di Ischia per sensibilizzare la popolazione sull'importanza delle donazioni di sangue: così la Fidas Ischia, nell'ambito della manifestazione #ZeroBarriere, ha organizzato - insieme all'area marina protetta "Regno di Nettuno" - un momento collettivo di sport e amicizia. Ai nastri di partenza in 39, tra nuotatori agonisti e solidali. "È stata una vera e propria festa", sottolinea Luigi Trani, presidente della Fidas Ischia, impegnata da anni nella raccolta di sangue sul territorio isolano. Di Pasquale Raicaldo,video: Emmanuel Guzzo per Fidas Ischia

Nola, la bambina contro le barriere architettoniche: "Ci mancate di rispetto ogni giorno, usate il cervello"

video "Ciao a tutti, oggi voglio fare un appello per tutti quelli che non hanno l'uso delle gambe ma sono su una sedia a rotelle". Comincia così il video di Elena, la bimba di 9 anni che vive in provincia di Napoli, a Nola, e chiede più rispetto per i disabili. "Dovete avere più civiltà, rispetto, educazione. Ci mancate di rispetto ogni giorno - continua Elena - fatevene una ragione, noi esistiamo. Lotterò ogni giorno per dire no a marciapiedi senza scivoli, occupati da biciclette, scooter, auto e tavolini. Dico no alle barriere architettoniche, sì alla libertà di tutti". Il filmato è stato pubblicato dalla madre Pina sui social ed è diventato virale. Il neosindaco della cittadina ha voluto incontrare la piccola per ascoltarne le istanze. Video: Facebook/Pina Batino

Camilleri, nuovo bollettino medico: "Respira con supporto meccanico e non è cosciente"

video "I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati. Il paziente respira con supporto meccanico e farmacologico, ovviamente non è cosciente. Le condizioni sono stazionarie. La prognosi rimane riservata". Così Roberto Ricci, direttore del Dipartimento emergenza e accettazione dell'ospedale Santo Spirito di Roma, leggendo il nuovo bollettino medico sulle condizioni di Andrea Camilleri ricoverato ieri. Di Livia Crisafi

Tibet, orso resta incastrato con la testa in un secchio di plastica: il salvataggio

video Gli agenti della contea di Zhiduo, nella prefettura tibetana di Yushu, nel nord-ovest della Cina, sono intervenuti per liberare un orso bruno rimasto intrappolato con la testa in un secchio di plastica. L'esemplare era sulla riva di un fiume, vicino ad un cantiere stradale, in evidente difficoltà. Gli agenti hanno utilizzato delle corde per tenerlo fermo: sono state necessarie quattro ore di lavoro, nessuno è rimasto ferito e l'orso è stato liberato. Video: Reuters

Potenza, concerto all'alba sul ponte di via di Giura

video Vivere la città con occhi diversi, guardando l'alba sul ponte di un quartiere di periferia mentre dal vivo risuonano le note di alcuni brani di musica classica. Così la parrocchia di san Giovanni Bosco a Potenza ha voluto concludere "Festinsieme", le giornate di musica ed eventi che ogni anno inaugurano le attività estive della comunità salesiana. Le famiglie si sono date appuntamento alle 5.30 sul ponte di via di Giura per ascoltare i giovani musicisti Domenico Di Nella e Rosalba Potenza al violino e Andres De Jesus Soto al violoncello, componenti dell’Accademia ducale di musica di Pietragalla. Di Anna Martino,video: Michele Cignarale

Demolizione ponte Morandi, l'esplosione il 27 o il 28 giugno

video "Penso che faremo tutto il 27. Stamattina mi hanno detto che devo sollecitare le istituzioni spagnole per l'arrivo del detonatore. Se non sarà il 27 sarà il 28 ma non possiamo più aspettare, ogni giorno è un giorno in meno per il benessere di Genova, non possiamo permetterci il lusso di posticipare". Lo ha detto il sindaco e commissario Marco Bucci a margine di un convegno in corso a Genova. Videoservizio di Fabrizio Cerignale

Bologna 21 aprile '45, foto inedite della Liberazione

video Il trailer presentato lunedì sera in Piazza Maggiore del documentario in lavorazione "The Forgotten Front - La Resistenza a Bologna" di Paolo Soglia e Lorenzo K.Stanzani, prodotto da Orso Rosso Film (www.forgotten-front.com). Le immagini della piazza il 21 aprile 1945 sono state segnalate agli autori dalla famiglia Neri che abitava in un appartamento centrale del Pavaglione, con vista proprio di fronte a Palazzo d'Accursio. Non si sa con certezza chi fu a riprendere la piazza che si riempiva di gente il giorno della Liberazione: gli eredi parlano di uno zio che aveva la passione per la fotografia e disponeva di attrezzatura e pellicola, ma in quel periodo era prigioniero di guerra, quindi deve esser stato qualche altro parente ad avere la geniale intuizione. Quelle foto comunque vennero successivamente montate in sequenza e incorniciate in un quadro che campeggiava nell'abitazione di campagna della famiglia. E lì son rimaste per 74 anni, fino ad oggi, quando la famiglia ha voluto donarle per il documentario e condividerle con la città.Gli autori chiedono collaborazione a tutti i bolognesi per tirare fuori dagli armadi immagini dimenticate di quel momento. "Strade, negozi, case distrutte dai bombardamenti, lettere, manifesti, feste, momenti collettivi e momenti privati, tutto questo insieme racconta la città di Bologna nella seconda guerra mondiale. Vogliamo raccontare anche tutti quegli aspetti ancora troppo poco raccontati: l'importanza delle donne che dovevano tirare avanti - spesso da sole - tutta la famiglia, senza possibilità di nascondersi o di una rete di supporto, clandestina o meno; i partigiani, le loro azioni, i luoghi dove si nascondevano e agivano; le camice nere, nelle diverse fasi, nelle diverse fazioni; la città viva sotto la paura di morire per le bombe o in un vicolo che continua ad andare al cinema, a teatro, al mercato".Video: Trailer "The forgotten front"

Carpi, i Nas controllano gli impianti delle piscine

video Controlli dei Carabinieri di Carpi e di quelli del NAS di Parma, diverse attività di controllo della qualità dell’acqua delle piscine della zona di Carpi. La campagna di controllo degli impianti natatori è iniziata lunedì 17 giugno con il controllo di due piscine poste in due differenti comuni del carpigiano – e proseguirà nei giorni a venire – ed avrà ad oggetto la verifica igienico sanitaria, impiantistica e documentale delle strutture e l’analisi dell’acqua delle piscine (valutazione delle caratteristiche chimico, fisiche e microbiologiche). I controlli a Carpi. Video dei Carabinieri LA CRONACACarabinieri Carpi