Germania, Merkel colta da tremore mentre ascolta l'inno nazionale. Poi rassicura: "Sto bene"

video Disidratazione. Così Angela Merkel ha spiegato il forte tremore che l’ha colta oggi mentre davanti alle telecamere accoglieva il presidente ucraino Wolodymyr Zelenski a Berlino. Durante la cerimonia degli inni nazionali la cancelliera è stata colta da un forte tremore e ha stretto le mani davanti a sé, faticando a controllare il corpo che si muoveva. Il tutto è durato pochi minuti: al termine degli inni la cancelliera è apparsa in condizioni migliori e la conferenza stampa congiunta prevista per le 13.45 è iniziata con 10 minuti di ritardo appena. Qui Merkel ha raccontato ai giornalisti di aver bevuto tre bicchieri di acqua e di sentirsi meglio: "Apparentemente ne avevo bisogno", ha detto.Ap

Pd, Orfini: "Toglierei Twitter a metà dei dirigenti". E su Lotti il partito si divide

video Dopo le polemiche sulla mancanza di leadership nel Partito Democratico, i toni si placano nel giorno della Direzione. L'ombra di una nuova scissione è allontanata da tutti, ad eccezione del senatore Matteo Richetti. "Qui c'è una grande ipocrisia. Se vogliamo essere onesti, il problema è su cosa siamo uniti - afferma - Può anche essere che, in maniera lucida e razionale, si debba riorganizzare un campo che vada oltre il partito unico". "Questa cosa non mi convince", ribatte Francesco Boccia. Ma ad agitare le acque dem è ancora il coinvolgimento di Luca Lotti nel caso delle 'toghe sporche' al Consiglio superiore di magistratura. "Mi aspettavo che una comunità politica fosse solidale con un compagno di partito - attacca la renziana Alessia Morani -. E invece è stato lasciato alla gogna mediatica e c'è chi, come Luigi Zanda, ha usato un giornale per attaccarlo in maniera frontale". di Francesco Giovannetti

Camilleri, nuovo bollettino medico: "Respira con supporto meccanico e non è cosciente"

video "I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati. Il paziente respira con supporto meccanico e farmacologico, ovviamente non è cosciente. Le condizioni sono stazionarie. La prognosi rimane riservata". Così Roberto Ricci, direttore del Dipartimento emergenza e accettazione dell'ospedale Santo Spirito di Roma, leggendo il nuovo bollettino medico sulle condizioni di Andrea Camilleri ricoverato ieri. Di Livia Crisafi

Demolizione ponte Morandi, l'esplosione il 27 o il 28 giugno

video "Penso che faremo tutto il 27. Stamattina mi hanno detto che devo sollecitare le istituzioni spagnole per l'arrivo del detonatore. Se non sarà il 27 sarà il 28 ma non possiamo più aspettare, ogni giorno è un giorno in meno per il benessere di Genova, non possiamo permetterci il lusso di posticipare". Lo ha detto il sindaco e commissario Marco Bucci a margine di un convegno in corso a Genova. Videoservizio di Fabrizio Cerignale