«Così hanno ucciso Bottura»

Uno, il nipote, era la mente. Uno Armando, il gregario incaricato di distrarlo. L’altro, Magnani, l’esecutore. Così la procura ha ricostruito l’omicidio di Fausto Bottura, 48 anni di Magnacavallo avvenuto nel cortile della sua abitazione. A PAGINA 25

"Ecco come hanno ucciso Bottura"

article MANTOVA. «Fafo, hai da accendere?» La richiesta è di Armando, con la sigaretta in mano. Il Fafo fruga in tasca, e Alessio, da dietro, lo colpisce alla nuca. Massimo guarda, imperturbabile. Tramortito, lo sollevano di peso e lo stendono sui sassi, per finirlo. Un vero agguato per mettere a...

Rossella Canadè