In aereo da Atene a Bari con 3 chili di eroina in valigia: ecco com'era nascosta

video Una coppia napoletana di 35 anni,sbarcata in aereo a Bari da Atene, è stata bloccata nei giorni scorsi dalla guardia di finanza perché trovata in possesso di una valigia contenente circa tre chilogrammi di eroina. L'uomo, pregiudicato, è stato arrestato in flagranza di reato e si trova attualmente in carcere. La moglie, madre di tre figli minorenni, è stata denunciata in stato di libertà. La droga è stata sequestrata e sono in corso indagini da parte dei finanzieri baresi per individuare i canale di approvvigionamento e di smistamento dell'eroina.L'arresto è scattato durante un controllo di routine grazie al fiuto del cane Drigon delle unità cinofile che ha individuato il corriere. Nella valigia nascosto in un doppiofondo, è stato quindi scoperto lo stupefacente. Video: Guardia di Finanza

Autocarro scarica elettrodomestici e rifiuti per strada: le telecamere lo incastrano

video L'autocarro carico di frigoriferi e lavatrici vecchi si accosta alla strada, scarica tutto a terra in mezzo ad altri rifiuti e va via veloce. Le scene sono state riprese dalle fototrappole, le telecamere mobili installate dalla polizia locale di Milano in punti critici, dove era già stato segnalato lo scarico abusivo di rifiuti. La visione dei filmati ha consentito agli agenti di individuare un autocarro bianco con un cassone ribaltabile che scaricava, in ore e in giorni diversi, ingenti quantità di rifiuti tra via Zama e via Bonfadini. Il mezzo è stato sequestrato e sette persone denunciate. Video: Polizia Locale / Milano

Gb, il tatuaggio della tarantola tridimensionale è da brividi

video Le realizzazioni dell'artista tatuatore Soloviov Viacheslav stanno diventando virali su Instagram grazie ad un disegno incredibilmente realistico. Si tratta di un tatuaggio raffigurante una tarantola tridimensionale talmente ben eseguito da sembrare vero. Il video della realizzazione della tarantola 3D sulla spalla di un cliente è stato filmato lo scorso 29 settembre persso lo studio Artistic Crew Tattoo di Leeds. Viacheslav ha commentato con un pizzico di orgoglio: "Tutti ora vogliono il mio ragno". (Video: Instagram / @soloviov_art)

"Sono felice per l'accordo, triste per la Brexit": Juncker annuncia l'intesa tra Ue e Regno Unito

video La Brexit si farà. E con un accordo condiviso. Lo hanno annunciato il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, e il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson. L'accordo, che Juncker ha definito "equo e equilibrato", arriva dopo mesi di attriti e rinvii tra Bruxelles e Londra. Adesso spetta al Parlamento britannico dare l'ok: previsto per sabato il voto alla Camera dei Comuni. In chiusura dell'incontro con i giornalisti il presidente della Commissione Ue si è lasciato andare a una piccola confessione. (Video: Reuters)

Brexit, Johnson: "Accordo equo per Ue e Regno Unito". Poi scherza con Juncker: "È lui il boss"

video L'intesa è stata raggiunta tra Regno Unito e Unione Europea, ad annunciarlo sono il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, e il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson. L'accordo, che i due hanno definito "equo e equilibrato", arriva dopo mesi di attriti e rinvii tra Bruxelles e Londra. Adesso spetta al Parlamento britannico dare l'ok: previsto per sabato il voto alla Camera dei Comuni. (Video: Reuters)

Delitto dei Murazzi, l'audio della confessione: "Ho ammazzato un giovane per fare scalpore"

video "Se ammazzavo un vecchio nessuno ci faceva caso", invece "un giovane poteva far scalpore sul giornale". Sono due passaggi della confessione di Said Mechaquat, l'uomo che ha ucciso Stefano Leo senza un apparente motivo. Ecco alcuni estratti dell'audio della sua confessione. Un colloquio di un'ora e mezza con gli inquirenti, in cui l'assassino spiega con una tranquillità disarmante come ha eseguito il delitto. Mechaquat ha accoltellato alla gola il commesso del negozio K-Way. I pm gli contestano l'omicidio premeditato con l'aggravante dei futili motivi. Il suo legale Basilio Foti ha chiesto che sia giudicato tramite rito abbreviato. Di Alessandro Contaldo e Sarah Martinenghi