Centrodestra in piazza, Meloni contro gay e lgbt: "Sono una donna, sono una cristiana e non me lo toglierete"

video "No a genitore uno e genitore due, noi difendiamo i nostri nomi perché non siamo codici". Così Giorgia Meloni dal palco di San Giovanni, in occasione della manifestazione del centrodestra unito lanciata da Matteo Salvini. "Sono una donna, sono una cristiana, sono una madre e non me lo toglierete". di Camilla Romana Bruno e Francesco Giovannetti

Centrodestra in piazza, Meloni scatenata: "Il bancomat chiede a cosa servono i soldi? Fatti i fatti tuoi, guardone!"

video Sul palco di Piazza San Giovanni per la manifestazione del centrodestra unito, la leader di Fratelli d'Italia si lancia contro il governo giallo-rosso. "Parlano di lotta alla grande evasione e pensano di risolverla mettendo un tetto ai contanti. Tra un po' il bancomat ci chiederà a cosa ci servono i soldi. Fatti i fatti tuoi, guardone!". video di Camilla Romana Bruno e Francesco Giovannetti

Centrodestra in piazza, Berlusconi si attarda sul palco: dalla piazza qualche fischio e i cori per "Matteo"

video E' stata una piazza piuttosto timida quella di San Giovanni per il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, nonostante l'accoglienza calorosa di Matteo Salvini. Dopo aver ribadito l'esigenza di un centrodestra unito, Berlusconi si è attardato nel leggere il suo discorso provocando qualche fischio e mormorio dal pubblico. E mentre i sostenitori di Forza Italia intonavano "Silvio Silvio", i leghisti della piazza rispondevano con i cori "Matteo". video di Camilla Romana Bruno e Francesco Giovannetti

Centrodestra in piazza, Salvini: "Vinciamo in tutte le regioni e mandiamo via governo"

video "Italiani su la testa e vinciamo tutte le prossime nove elezioni regionali. Li mandiamo a casa e al governo torna chi ha dimostrato di sapere governare". E' quanto ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini dal palco della manifestazione di piazza San Giovanni "Orgoglio italiano". "Per voi, per i miei figli e per il mio Paese, se serve, do anche la vita", ha concluso il suo intervento Salvini richiamando sul palco Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi per una foto di gruppo del centrodestra riunito. video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Centrodestra in piazza, Salvini: "Nel governo c'è chi ha mani sporche del sangue dei migranti"

video Così il leader della Lega Matteo Salvini parlando dal palco della manifestazione di piazza San Giovanni "Orgoglio italiano". "Per un anno abbiamo tenuto i porti chiusi in Italia e rrivava solo chi poteva farlo - ha detto Salvini -. Chi davvero applica gli insegnamenti del Vangelo è chi evita che questa gente si metta su un barcone. Quelli che permettono le artenze hanno la coscienza sporca e migliaia di morti sulle spalle". video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Centrodestra in piazza, Berlusconi: "Da qui avviso di sfratto al governo delle tasse e delle manette"

video E' quanto ha detto il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi dal palco della manifestazione della Lega e del centrodestra a piazza San Giovanni a Roma. "Siamo qui perché abbiamo un grande dovere: rispondere alla domanda di unità che proviene dal nostro popolo. Questa è la nostra piazza. Vedo le bandiere di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia sventolare insieme e sono davvero commosso", ha detto Berlusconi. "Da qui mandiamo un avviso di sfratto a questo Governo delle manette e delle tasse delle cinque sinistre - ha aggiunto -. Siatene sicuri, presto saremo di nuovo noi a governare l'Italia". video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Centrodestra a Roma, l'arrivo in piazza di Casapound tra i selfie: "Questo popolo ci stima. E' il momento dell'unità"

video Sono arrivati in corteo da Via Napoleone III, dalla loro sede romana, i militanti di Casapound in piazza San Giovanni per partecipare alla manifestazione del centrodestra unito contro il governo. "Siamo qui per portare le nostre idee ed essere uniti nel fronte sovranista", ha dichiarato il leader Simone Di Stefano. Dai partecipanti una calda accoglienza, tra applausi e selfie. video di Camilla Romana Bruno e Francesco Giovannetti

Lega, selfie e strette di mano ma anche insulti a Gad Lerner: "Buffone! Tornatene al tuo paese, in Libano"

video Alcuni hanno offerto una stretta di mano, altri hanno addirittura chiesto un selfie, ma tanti militanti leghisti raccolti in piazza San Giovanni a Roma hanno salutato l’arrivo del giornalista Gad Lerner con fischi e insulti. "Vattene, buffone", è stato più volte detto al cronista. "Adesso che ha fatto esperienza in Italia, perché non torna nel suo paese a dare una mano?", ha detto a Lerner un signore di Crema. "E qual è il mio Paese?", ha replicato il giornalista. "Il Libano - ha aggiunto l’uomo - torni lì e non insulti i lombardi che sono il popolo numero uno al mondo" di Francesco Giovannetti

Autobus contro albero a Roma, una testimone: "Procedeva lentamente, non so come abbia fatto"

video Sono circa quaranta le persone rimaste ferite nell'incidente che ha visto un autobus dell'Atac schiantarsi contro un albero lungo via Cassia, all'altezza della Tomba di Nerone. "Ho sentito un botto e ho visto le persone scendere dal bus. Scene pazzesche. Per fortuna i soccorsi sono arrivati subito", racconta il portiere di un condominio nelle immediate vicinanze. "Sono scesa alla fermata prima. Fino a quel momento il mezzo andava lentamente perché c'era traffico", racconta una passeggera scampata all'incidente per un soffio. "Le autorità stanno facendo tutti gli accertamenti, Atac ha avviato un'indagine interna - conclude l'assessore capitolino ai Trasporti Pietro Calabrese -. I primi a voler capire come sono andate le cose siamo noi". Video di Francesco Giovannetti

I figli di Daphne Caruana Galizia due anni dopo l'omicidio: "Il suo lavoro non è ancora finito"

video Paul, Andrew e Matthew sono i tre figli di Daphne Caruana Galizia, la giornalista d'inchiesta maltese assassinata il 16 ottobre 2017. A distanza di due anni dall'omicidio della cronista il primo vive a Londra, il secondo a Ginevra e solamente il terzo abita ancora nell'isola mediterranea. "Dopo il suo assassinio ci è stato proprio detto 'ma cosa diavolo fate ancora a Malta, così non possiamo garantire la vostra sicurezza'. E per questo ce ne siamo dovuti andare", racconta Andrew a margine della presentazione a Roma della raccolta di articoli della madre "Dì la verità anche se la tua voce trema". "Gli ultimi due anni sono stati incredibilmente difficili per la nostra famiglia. Però abbiamo anche ricevuto il sostengo di tantissime persone", aggiunge Paul. "Per il secondo anniversario della sua morte saremo a Malta - conclude Matthew, che del lavoro della madre ha raccolto il testimone -. Il mio scopo è rendere questa giornata il più difficile possibile per gli assassini di mia madre". Di Francesco Giovannetti