Milano, treni nel caos per incendio doloso: in Centrale ritardi fino a 220 minuti

video A causa di un incendio ai cavi di una cabina elettrica dell'alta velocità nei pressi di Firenze, tra Rovezzano e Campo di Marte, è stata registrata una mattinata di caos per chi viaggia in treno, mettendo in ginocchio per ore tutto il sistema ferroviario dal nord al sud. Alla stazione di Milano Centrale sono stati registrati diversi ritardi e cancellazioni di treni che hanno creato numerosi disagi ai pendolari in viaggio. di Edoardo Bianchi

Camera ardente Borrelli, Spataro: "Non amava farsi chiamare procuratore capo, per lui la procura era una squadra”

video "Ha scritto pezzi di storia di questo Paese, lo ricordo per tratti umani incredibili, non amava farsi chiamare procuratore capo perché la procura era una squadra”. Così l’ex procuratore di Torino Armando Spataro, ha ricordato l’ex procuratore capo Francesco Saverio Borrelli durante la camera ardente allestita all’interno del tribunale di Milano. “Borrelli è stato un’icona ed io mi sono ispirato al suo modello, ma la magistratura non ha bisogno di icone, deve ispirare il suo agire alla legge e ai codici” ha concluso Spataro. Di Edoardo Bianchi e Antonio Nasso

Camera ardente Borrelli, Colombo: ''Il suo 'Resistere, resistere, resistere' è ancora attuale''

video "Quando Borrelli disse 'Resistere, resistere, resistere', si riferiva a tutta la cittadinanza. Era un invito a camminare sulle orme della Costituzione. Un messaggio ancora attuale". In occasione della camera ardente di Francesco Saverio Borrelli, l'ex pm del pool di Mani pulite Gherardo Colombo ha commentato così l'eredita lasciata dall'ex capo dello storico pool. Di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi

Morte Borrelli, la moglie Maria Laura: "Fuori dal tribunale era una persona rigida ma deliziosa"

video "Ci siamo conosciuti al liceo, lui era il grande e io la piccoletta del ginnasio. Da quel momento abbiamo passato tutta la vita in comune e il 26 ottobre avremmo dovuto festeggiare il 63esimo anniversario. Mi mancherà tantissimo". Così Maria Laura Pini Prato, moglie di Francesco Saverio Borrelli, ha ricordato l'ex capo del pool di Mani Pulite durante la camera ardente allestita a Palazzo di Giustizia a Milano. "Era di una generosità infinita e mi ha sempre spinto a perdonare" ha concluso la moglie. (di Edoardo Bianchi e Antonio Nasso)

Morte Borrelli, i magistrati di Mani pulite riuniti per l'ultimo saluto al capo del pool

video Dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede all'ex premier Mario Monti, dal sindaco di Milano Beppe Sala al procuratore capo di Milano Francesco Greco. Molte autorità, insieme a tanti cittadini, si sono recate al palazzo di Giustizia di Milano, dove è allestita la camera ardente dell'ex capo del pool di Mani pulite, Francesco Saverio Borrelli. Tra i più commossi per l'ultimo saluto al celebre magistrato, altri due giudici simbolo dell'inchiesta che svelò Tangentopoli: Gherardo Colombo a Piercamillo Davigo (di Antonio Nasso ed Edoardo Bianchi)