Governo, Salvini allontana la crisi: "Non salgo al Quirinale ma nell'M5s ministri non altezza"

video "Smentisco assolutamente un mio incontro con il presidente Mattarella domani al Quirinale. Mi correggo su Luigi Di Maio, ho avuto e ho fiducia in lui, è una persona per bene". Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, a Barzago (LC) per una festa della Lega, nega così la possibilità di una crisi di governo, ammettendo che "non esiste un'alternativa a questo esecutivo se non tornare alle urne". Salvini difende poi la scelta del sottosegretario di rinunciare a un ruolo in Commissione europea ("Giorgetti non voleva essere messo in mezzo a uno scambio di voti"), ma attacca però la sospensione della Gronda di Genova da parte del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli: "Alcuni ministri dei 5 Stelle non sono all'altezza e - ha spiegato - è difficile governare con chi dice sempre no. Uno che ha le infrastrutture, dovrebbe sbloccarle. Ma non è l'unico". Video di Andrea Lattanzi

Chiusura pagine Facebook pro-Lega, Salvini: "Le fake news le scrivono i giornali"

video "Io garantisco la correttezza delle elezioni. Facebook e Google fanno il loro mestiere, io il mio". Interpellato sulla chiusura di 23 pagine Facebook che diffondevano fake news a sostegno di 5 Stelle e Lega, Salvini ribalta la questione e, riferendosi, alle indiscrezioni di stampa che volevano ai minimi termini il suo rapporto con Luigi Di Maio, dice che "le vere fake news le leggo sui giornali ufficiali". Salvini, stando quanto riportato da alcuni quotidiani, non risponderebbe più a chiamate e messaggi di Di Maio: "Commento il lavoro, non le indiscrezioni dei giornali. Video di Andrea Lattanzi

Province, Salvini: "Cinque Stelle si mettano d'accordo con loro stessi"

video "Se Luigi Di Maio mi spiega chi sistema le scuole e le strade andiamo d'amore e d'accordo. Poi i Cinque Stelle si mettano d'accordo con loro stessi, perché altri viceministri del movimento stanno lavorando per dare forza alle province". Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, a Paderno Dugnano (Milano) per un appuntamento elettorale, parla così del dibattito interno alla maggioranza di governo sulla situazione delle province in Italia. Quella sulle province, secondo Salvini, "è un'ennesima situazione in cui i 5 Stelle devono decidere tra sì no e forse". di Andrea Lattanzi