"Dante aveva ragione", il nuovo videoclip di Silvia Vavolo con Red Canzian

video “Dante aveva ragione” è il nuovo singolo di Silvia Vavolo con un cameo di Red Canzian:  “il brano - dice la cantautrice fiorentina - è una critica ironica verso le persone che non prendono posizione nella vita, che non si espongono per paura o comodità.  I cosiddetti “ignavi” che, nella Divina Commedia, Dante mette all’Inferno, anzi davanti alla porta dell’Inferno perché, per lui, non meritano neanche quello. La vita è scegliere. Siamo le nostre decisioni. Giuste o sbagliate, non importa. Questa canzone è un’esortazione a “buttarsi”, ad agire, a dire il proprio pensiero, a schierarsi".  Newtone

Palermo, secondo giorno di sit-in per la Sea Watch. Orlando: "Salvini si vergogni"

video La gara di solidarietà per la Sea Watch 3 non si ferma e i sostenitori hanno affollato anche ieri sera il sagrato della Cattedrale di Palermo per sostenere la nave della Ong olandese. È la seconda sera di fila. Il presidio ha visto la partecipazione di molte associazioni della società civile, dal Forum antirazzista di Palermo a Legambiente, dall'Arci ai gruppi scout della città. In centinaia hanno risposto alla mobilitazione per la Sea Watch 3, che nella giornata di ieri è entrata in acque italiane dopo 14 giorni al largo, forzando i divieti imposti dal Decreto sicurezza bis e mettendosi in rada a poca distanza dal porto di Lampedusa. Atto per il quale la comandante della nave rischia fino a 15 anni di reclusione. di Silvio Puccio

Milano, flash mob di pole dance in piazza Gae Aulenti per inaugurare i nuovi IBM Studios

video Sei ballerini, quattro pertiche, un cerchio e un'orchestra dal vivo hanno dato vita a un flash mob coreografico per inaugurare l'IBM Studios, il nuovo spazio collocato nel cuore dell'area hi-tech milanese di piazza Gae Aulenti, all'interno dell'edificio ideato dall'architetto Michele De Lucchi. La nuova sede è suddivisa in tre aree: IBM Garage, IBM Strategy e Design Lab, con lo scopo di offrire un luogo fisico a imprese e cittadini per poter ottenere supporto a temi come cloud, intelligenza artificiale e cyber security. Come sottolineato dal direttore marketing dell'azienda, l'edificio ha anche il fine di costituire uno spazio creativo dove sarà possibile trovare competenze, piattaforme e tecnologie per promuovere l'innovazione e lo sviluppo di nuove applicazioni per le aziende e per la città di Milano: "Sarà un luogo dove affronteremo il tema di come la tecnologia sta cambiando le nostre abitudini e il modi di fare business". (di Edoardo Bianchi)

Parma, quattro famiglie e un'auto condivisa: parte il car sharing di vicinato

video Quattro famiglie e un'auto elettrica condivisa: la mobilità cambia dal basso, dai cittadini, in Oltretorrente. Quattro amici vicini di casa hanno dato vita a un'associazione, la Dynamo Oltretorrente, e presentato un progetto che ha vinto un bando indetto dall'agenzia per la mobilità di Milano. Nicola Dall'Olio spiega come funziona questa nuova frontiera della mobilità, un sistema in cui l'auto di proprietà tende a passare progressivamente in secondo piano. Si tratta del primo esempio attivo in Italia con questa formula: "La nostra mission come associazione ha una parte concreta, cioè avere un mezzo elettrico e condividerlo, evitando di comperare nuove auto, e liberare dello spazio nella città. Vogliamo sperimentare questo modello e fare in modo che possano essere anche altri che adottano forme di car sharing di gruppo che, tra l'altro, comportano una riduzione dei costi per le famiglie".La novità è stata presentata nel parco Nevicati di Collecchio in occasione della serata Siamo Volontariato.