Governo, riparte la trattativa. Marcucci (Pd): "Passi in avanti". D'Uva (M5s): "Procediamo piano piano"

video Al Nazareno la cabina di crisi dem, a Palazzo Chigi la war room pentastellata. Dopo l’annullamento dell’incontro fissato per questa mattina tra Pd e 5 Stelle e il blocco delle trattative, nel pomeriggio i primi segnali di disgelo tra i due partiti. “La smentita di Di Maio al Viminale? Un segnale positivo.” Così il capogruppo dem Andrea Marcucci entrando al Nazareno per la cabina di regia con i massimi vertici del Pd. “Vediamo con calma come procede la trattativa” commenta il capogruppo pentastellato D’Uva arrivando a Chigi dove si è riunito con il capo politico Luigi Di Maio, Fraccaro e Patuanelli. Di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Salvini smentisce Locatelli: "Non organizzo insurrezioni ma se per italiani accordo M5S-Pd è una schifezza liberi di farlo"

video "Io faccio il ministro che si occupa di tranquillità e sicurezza, non di insurrezioni popolari. Non vi sfuggirà il fatto che un governo con il Pd non corrisponde al sentimento popolare, ma io mi occupo di garantire diritti e sicurezza, non organizzo insurrezioni popolari", ha detto il ministro dell'Interno e leader della Lega, nel corso di una conferenza stampa al Senato, rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni del ministro leghista della Famiglia, Alessandra Locatelli, che nel pomeriggio aveva affermato: "Nell'eventualità che la Lega vada all'opposizione e si formi un nuovo governo Pd-M5S ci auguriamo che il popolo insorga il prima possibile". "Certo se gli italiani riterranno questo accordo Pd-M5S una schifezza, liberi di fare ciò che credono". Di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Governo, riunione tra capigruppo Pd-M5d. Marcucci: "Di Maio vicepremier? Non è possibile"

video "Finalmente abbiamo riaperto il tavolo del programma e alle 18 abbiamo un incontro alla Camera con i nostri colleghi capigruppo del M5s". Così il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, lasciando il Nazareno insieme al capogruppo dem alla Camera, Graziano Delrio. Sul nodo del vicepremier poi Marcucci conferma: “Lo schema con Di Maio vicepremier non è possibile”. Per poi però ribadire: “Noi ora ci occupiamo di programmi”. Di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Crisi di governo, Romeo (Lega): "Disposti a votare sfiducia a Conte anche a Ferragosto"

video "Abbiamo chiesto di votare al più presto la mozione di sfiducia a Conte: siamo disponibili a votare anche il giorno di Ferragosto per parlamentarizzare la crisi e poi andare a votare. Loro vogliono solo prendere tempo per mantenere le poltrone". Lo dice il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo. "Nasce una nuova maggioranza M5s-Pd-Leu? Quando si vedranno i voti sulla sfiducia capiremo. Fi e Fdi sono sempre stati coerenti. E' giusto che domani l'Aula voti sul calendario, anche se sembriamo non avere numeri", ha aggiunto Romeo. A fargli eco anche la capogruppo forzista Anna Maria Bernini: "Abbiamo chiesto ai nostri colleghi di non nascondersi dietro un dito. Si sta creando la rampa di lancio per un Conte-bis". Di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno