Conte bis, Salvini nella piazza sovranista: "Governo di abusivi e poltronari, Italia vera è qui"

video Il segretario della Lega Matteo Salvini è in piazza di Montecitorio per la manifestazione voluta da Fratelli d’Italia contro il governo M5s-Pd guidato dal premier Giuseppe Conte. "L’onore e la dignità di girare l’Italia testa alta valgono mille ministeri. Glieli lascio - ha detto Salvini -. Siamo gli unici dittatori che volevano dare la parola al popolo, i veri dittatori sono chiusi dentro il palazzo”video di Francesco Giovannetti e Cristina Pantaleoni

Governo M5s-Pd, Marcucci: "Ottimo lavoro sul programma. Risolti tutti i nodi, da taglio parlamentari a Dl sicurezza"

video "Stiamo completando il lavoro sul programma per metterlo a disposizione del presidente Giuseppe Conte in modo che possa utilizzarlo nelle prossime ore. Siamo molto soddisfatti, un ottimo lavoro, ricco di contenuti che dal nostro punto di vista permetterà al Paese di rilanciarsi". Così il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, lasciando Palazzo Chigi sul programma di lavoro del governo giallo-rosso. "Abbiamo lavorato bene anche oggi molto intensamente, con il presidente e con i capigruppo. Abbiamo anche fatto il punto sugli altri suggerimenti delle altre forze politiche", in particolare Leu, "e abbiamo lavorato su argomenti specifici: le città, l'agricoltura, le piccole e medie imprese. Insomma si sta facendo un lavoro serio. Praticamente è finito", sottolinea il senatore Pd Graziano Delrio. Video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Crisi di governo, il labiale di Centinaio (Lega) contro Patuanelli (M5S): "Con chi c... abbiamo governato?"

video "Io credo che il ministro Salvini abbia tolto qualsiasi valenza politica al dibattito in corso: la proposta di votare immediatamente la prossima settimana la quarta lettura della riforma" per tagliare i parlamentari "è possibile esclusivamente se domani non viene votata la sfiducia al governo, mi aspetto che venga ritirata la proposta Romeo, in alternativa voteremo contro". È quanto ha detto Stefano Patuanelli, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, rispondendo alla proposta lanciata da Salvini nel suo intervento in Aula al Senato ("Tagliamo i parlamentari la settimana prossima e andiamo subito a votare"). Immediato il dissenso dei leghisti di ferro tra i quali spicca la reazione di Gian Marco Centinaio (Lega) che, leggendo il labiale, dice: "Con chi c.. abbiamo governato?". Video di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Governo, riparte la trattativa. Marcucci (Pd): "Passi in avanti". D'Uva (M5s): "Procediamo piano piano"

video Al Nazareno la cabina di crisi dem, a Palazzo Chigi la war room pentastellata. Dopo l’annullamento dell’incontro fissato per questa mattina tra Pd e 5 Stelle e il blocco delle trattative, nel pomeriggio i primi segnali di disgelo tra i due partiti. “La smentita di Di Maio al Viminale? Un segnale positivo.” Così il capogruppo dem Andrea Marcucci entrando al Nazareno per la cabina di regia con i massimi vertici del Pd. “Vediamo con calma come procede la trattativa” commenta il capogruppo pentastellato D’Uva arrivando a Chigi dove si è riunito con il capo politico Luigi Di Maio, Fraccaro e Patuanelli. Di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Governo, Delrio: "Di Maio ha interrotto dialogo, basta ambizioni personali parliamo di problemi concreti"

video "Non si capisce perché Di Maio abbia interrotto questa trattativa peraltro concertata con Conte. Il nostro veto sul premier è caduto, il problema è parlare del problema del Paese". È quanto ha affermato il capogruppo dem alla Camera dei Deputati Graziano Delrio. "Non voglio una cosa fatta male, servono cose concrete, non ambizioni personali". E a chi gli chiede se la situazione su un possibile governo Pd-M5s possa sbloccarsi solo se Giuseppe Conte tratterà al posto di Di Maio, Delrio specifica: "Certamente su di lui non ci sono veti, qualcuno prenda in mano la situazione". Video di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Salvini smentisce Locatelli: "Non organizzo insurrezioni ma se per italiani accordo M5S-Pd è una schifezza liberi di farlo"

video "Io faccio il ministro che si occupa di tranquillità e sicurezza, non di insurrezioni popolari. Non vi sfuggirà il fatto che un governo con il Pd non corrisponde al sentimento popolare, ma io mi occupo di garantire diritti e sicurezza, non organizzo insurrezioni popolari", ha detto il ministro dell'Interno e leader della Lega, nel corso di una conferenza stampa al Senato, rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni del ministro leghista della Famiglia, Alessandra Locatelli, che nel pomeriggio aveva affermato: "Nell'eventualità che la Lega vada all'opposizione e si formi un nuovo governo Pd-M5S ci auguriamo che il popolo insorga il prima possibile". "Certo se gli italiani riterranno questo accordo Pd-M5S una schifezza, liberi di fare ciò che credono". Di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Governo, D'Uva (M5S) e l'ironia sulla Lega: ''Ancora non capisco il mojito della crisi''

video Il capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera Francesco D’Uva, nel corso delle dichiarazioni di voto alla fiducia al governo Conte bis, si è lanciato in un riuscito gioco di parole. "Potevate aprire la crisi a gennaio, e invece… - ha detto D'Uva -. Ancora non si capiscono i mojiti della crisi, cioè, i motivi…". Evidente il riferimento alle immagini estive dell'ex vicepremier Matteo Salvini impegnato in aperitivi e feste sullla spiaggia. Poco prima, anche dai banchi del Pd non è mancata l'ironia. Dopo l'intervento del capogruppo della Lega Riccardo Molinari la dem Alessia Morani ha alzato un cartello con su scritto: "Tornate al Papeete". Video di Cristina Pantaleoni e Francesco Giovannetti