Unicredit, Zingaretti: "Esuberi annunciati sono inaccettabili"

video "Le notizie che arrivano da Unicredit sono inaccettabili e quelle che vengono da tante crisi industriali segnano quali sono le vere priorità italiane, alle quali guardare anche come maggioranza di governo". Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a margine dell'inaugurazione di Più libri più liberi rispondendo a una domanda sugli esuberi di Unicredit. "Scommettiamo molto di più su questa manovra economica che inizia ad affrontare i problemi e restringiamo lo spazio delle polemiche che non serve a niente. Noi esistiamo e questo governo e questa maggioranza si è costituita per costruire speranze e non polemiche" ha sottolineato Zingaretti. Video di Cristina Pantaleoni

Salva-Stati, Salvini: "Sempre detto non firmiamo un c..o. Chiediamo un incontro a Mattarella"

video “Chiederemo un incontro al Presidente della Repubblica Mattarella perché siamo una democrazia parlamentare”. Così Matteo Salvini in conferenza stampa alla Camera dei Deputati sulla riforma del trattato Salva Stati. Il segretario della Lega ha inoltre ribadito di avere ampia messaggistica scambiata con Conte e Tria che conferma la loro contrarietà: ”Chi è seduto a questo tavolo - ha aggiunto Salvini - ha ampia documentazione messaggistica, messaggi con il ministro del Tesoro e con Conte. Non firmiamo un c...o. Io ricordo che sia Tria che Conte ci rassicuravano, dentro e fuori dal Consiglio dei ministri, che 'non abbiamo preso nessun impegno'", ha poi aggiunto.Video di Cristina Pantaleoni

Mes, Moscovici: "Nessuno vuole mettere l'Italia sotto tutela"

video "Il Meccanismo europeo di stabilità e il bilancio italiano sono stati al cuore del colloquio che ho avuto con il presidente del Consiglio Conte e con il ministro Gualtieri. Abbiamo trovato di avere fra noi parecchie convergenze, ma non spetta a me parlare a nome del governo italiano o dei politici italiani, rientra nella sovranità dello Stato italiano". Così il commissario europeo agli affari economici Pierre Moscovici sul Mes in conferenza stampa a Roma. "Bisognerebbe affrontare quest'argomento senza tabù, è normale porsi delle domande, ma non deformare la realtà". Nella riforma "ci sono cose che sono già nel Mes, dei meccanismi di stabilità per il debito, si rende più fluido il dialogo con gli investitori privati e tutto ciò è a favore della riduzione del debito dell'Italia, ed è nell'interesse dell'Italia ridurre il debito. Dunque non dovrebbero esserci dubbi sul fatto che nessuno ha voluto mettere l'Italia sotto tutela". Di Cristina Pantaleoni

Alvin rientra in Italia, il presidente della Croce Crossa: "Vedere quel sorriso è un'emozione indescrivibile"

video "Non si staccava più dalle sorelle appena le ha riviste". Il personale della Croce Rossa Italiana e il personale della polizia che hanno riportato il piccolo Alvin a casa raccontano così le emozioni provate appena visto quel bambino, rapito nel 2014 dalla madre dalla sua casa a Barzago in provincia di Lecco. "Non sappiamo cosa hanno prodotto questi anni di lontananza dalla famiglia, ancora è presto per capirlo ma possiamo dire che ora è sereno". Video di Cristina Pantaleoni

Caso Fiber, Conte alla Camera: "Nessun conflitto di interessi, fu Salvini a presiedere quel consiglio dei ministri"

video "Al fine di evitare ogni possibile forma di conflitto di interessi, anche solo indiretto, una volta investito della carica di presidente del Consiglio mi sono astenuto da qualsivoglia attività o da qualsivoglia forma di coinvolgimento, formale e sostanziale, riguardanti la decisione circa l'esercizio della Golden Power nell'operazione Retelit. Conseguentemente, non presi parte alla seduta del Consiglio dei Ministri del 7 giugno 2018, nel corso della quale fu esaminata la questione. Preciso che l'intera seduta del Consiglio dei Ministri fu presieduta dall'allora Vice Presidente e Ministro dell'Interno, Matteo Salvini". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ribadisce in aula alla Camera di essersi sempre astenuto da premier da ogni decisione sulla vicenda Fiber. Video di Cristina Pantaleoni

Più libri più liberi. Zerocalcare e Max Pezzali e la teoria dello stile di vita "sticaz..."

video "Ero felicissimo quando Max Pezzali mi ha detto che avrebbe scritto una canzone su Roma e avrei fatto io la copertina. C'è Roma, Max Pezzali, e poi usa in modo corretto la parola sticazzi": così Michele Rech, in arte Zerocalcare, dal palco della manifestazione "Più libri più liberi" al centro congressi La Nuvola di Roma intervistato da Luca Valtorta. "Sticazzi è uno stile di vita, è un rassegnarsi. Mi fa arrabbiare quando a Milano non lo usano in modo corretto" risponde il cantante degli 883. Di Cristina Pantaleoni

Dal Punk all'amore per Roma: Zerocalcare e Max Pezzali raccontano le loro affinità elettive

video Un certo grosso debole per Roma, la passione in comune per il punk, per i fumetti e per le canzoni degli 883. Sono tante le cose che hanno in comune Max Pezzali e Zerocalcare, uniti ora anche dalla nuova canzone "In questa città" scritta e cantata da Pezzali con la copertina di Michele Rech. I due si sono raccontati a Luca Valtorta nel corso della manifestazione Più libri più liberi in corso al centro congressi La Nuvola di Roma. Video di Cristina Pantaleoni

Fondazione Open, Di Maio: "Tutti si sottopongano a commissione d'inchiesta. Anche su Rousseau? Indagate dove volete"

video "La Commissione di inchiesta sui fondi ai partiti è una delle ragioni per cui la Lega ha fatto cadere il governo ad agosto. Il nostro progetto di legge permette al Parlamento di far luce sui fondi che sono entrati non solo nei partiti ma anche nelle associazioni, nelle fondazioni. Questo ovviamente vale per tutti, anche per il M5S". Così Luigi Di Maio, parlando a margine di un evento a Roma, a proposito delle vicende che hanno riguardato la fondazione Open. "L'unico modo per portare avanti un governo in maniera trasparente è sottoporsi tutti quanti a quella che può essere una Commissione di inchiesta che fa chiarezza sui flussi di denaro entrati nelle fondazioni, nelle associazioni e nei partiti", ha proseguito Di Maio. "Renzi chiede di indagare anche su Rousseau? "Indagate su quello che volete, non c'è problema". Video di Cristina Pantaleoni

Più libri più liberi, Erri De Luca: "Le sardine? Nome azzeccato, in mare si uniscono per combattere il tonno"

video "Cosa penso delle sardine? Beh da conoscitore del mare vi posso dire che come pesci si uniscono sulla superficie dell'acqua per dare le sembianze di un unico grande pesce e spaventare così il tonno. Non sia facilmente liquidabile la composizione a sardine delle piazze finché c'è il tonno." Così Erri De Luca conversando con Gregorio Botta alla fiera della piccola e media editoria "Più libri, più liberi" all'interno dell’Arena Robinson. Di Cristina Pantaleoni