Genova, con "Coloriamo" i migranti migliorano l'aspetto della città

video La valorizzazione dei “beni comuni” in un’ottica di integrazione sociale, “per educare chi viene accolto come chi accoglie, migranti e cittadini”, ma anche storie di vita come quella di Bubakar, giovane rifugiato maliano arrivato a Genova quasi un anno fa, che nel suo paese era “uno studente di matematica”, e qui spera “di conoscere qualcuno che mi dia fiducia e un lavoro”. È partito questa mattina da San Martino il progetto “Coloriamo”, l’iniziativa con cui nei prossimi due mesi i migranti ospiti della Croce Bianca coloreranno e recupereranno panchine e arredi urbani di piazza Remondini, piazza Palermo, i giardini Govi e Boccadasse. In collaborazione con Colorificio De Lucchi e MaxMeyer, “sponsor tecnici” del progetto, “si tratta di un’iniziativa importante da tanti punti di vista, un modello da diffondere e replicare”, spiega il presidente del Municipio Medio Levante Alessandro Morgante. (Videoservizio di Matteo Macor)

Ema a Milano, Sala da Londra: "Battaglia con altre città, ci giochiamo le nostre carte"

video In trasferta a Londra per parlare di Brexit. Ma, soprattutto, per presentare il dossier di candidatura di Milano a ospitare l'Ema, l'Agenzia europea del farmaco, che dovrà lasciare la capitale britannica. Il sindaco di Milano Beppe Sala è volato a Londra con il presidente della Lombardia Roberto Maroni e i ministri Angelino Alfano e Piercarlo Padoan. Al convegno organizzato dall'Ambasciata italiana nella sede di Bloomberg, Sala ha spiegato le ragioni per cui scegliere Milano, che "competerà con 4 o 5 città europee - ha spiegato il sindaco in un video su Facebook -: non sarà una battaglia facile, però possiamo giocare le nostre carte. Speriamo"

'Viva Vivaldi': la musica si vede e si "respira"

video Videomapping, ambienti immersivi, audio multidirezionale, effetti olfattivi: tutto questo per la prima volta a Venezia per raccontare la storia e la vita di Antonio Vivaldi, celebre per le sue 'Quattro stagioni', il concerto più eseguito al mondo. 'Viva Vivaldi' apre le porte al pubblico il 13 maggio al Museo Diocesano di Venezia. Un modo completamente nuovo di proporre la conoscenza dell’arte e della storia della musica attraverso un allestimento polimediale e un percorso diviso in sequenze come una partitura musicale. Una narrazione dell’uomo e dell’opera nell’interpretazione del direttore artistico Davide Rondoni, con la direzione di produzione artistica e tecnica di Jean Francois Touillaud, il genio creativo di Gilles Ledos, la consulenza musicale di Cristian Carrara e quella del critico cinematografico Gianni Canova, su un’idea di Gianpiero Perri e Francesco Bernardi.

Pompei riscopre i calchi di Fiorelli del 1863. Osanna: "Hanno cambiato un'epoca"

video Nella Casa di Sirico a Pompei, appena riaperta alla visita, esposti i primi calchi realizzati da Giuseppe Fiorelli nel 1863. Per il direttore della Soprintendenza Pompei Massimo Osanna "quella scelta di Fiorelli modificò la percezione di Pompei, soprese i visitatori ed ebbe grande richiamo sulla stampa e sulla letteratura del XIX secolo". Riaperte a Pompei anche la Casa dell'Orso ferito, il panificio di Popidio Prisco e restaurate le colonne del Tempio di Giove nel Foro. (video di riccardo siano, intervista di antonio ferrara)LEGGI L'ARTICOLO - VEDI LE FOTO

Palermo, caos canile. Orlando annuncia querele. "Licia Colò? Inesperta"

video "Intendiamo perseguire chi ha diffamato l'amministrazione comunale. I legali stanno esaminando le dichiarazioni rese in questo periodo nei confronti dell'amministrazione", ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, parlando del canile municipale e delle proteste dei giorni scorsi contro il trasferimenti di alcuni animali che si trovano nella struttura e che dovranno essere trasferiti perché stanno per partire i lavori di ristrutturazione della struttura. Sulla vicenda era intervenuta anche Licia Colò che aveva parlato di rischio vivisezione per gli animali. "E' singolare che quanti sono intervenuti, persino esperti abbiamo affermato cose diffamatorie. Parlare di vivisezione - ha detto - è fuori luogo perché i cani randagi non possono essere utilizzati per la viviseziona. Peccato, una dichiarazione diffamatoria detta da chi si reputa esperta e invece si è dimostrato inesperta". (di Giorgio Ruta)