Il drone sulla Vertigine, la pista di discesa libera maschile di Cortina 2021

video La nuova pista Vertigine è stata realizzata nel 2017 in previsione dei Campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021. Sul suo tracciato molto tecnico e in linea con i dislivelli richiesti dalle regole internazionali dello sci, si svolgeranno le gare maschili di discesa, slalom gigante e supergigante. Anche gli sciatori esperti possono cimentarsi sulla pista che si trova sulla Tofana di Mezzo: parte a quota 2373 metri, a nord del Rifugio Pomedes, e finisce all'incrocio con la pista Stratofana Olimpica con la quale condivide il traguardo a 1568 metri di quota. La nuova pista è lunga oltre 2,5 kilometri per un dislivello di 805 metri con una pendenza media del 31,5 % e massima del 62%. Eccola, vista dal drone proprio mentre a testarla è il mitico Christian "Ghedo" GhedinaFondazione Cortina 2021

Copyright, Piovani: "Vittoria dell'Europa su giganti del web. Non capisco perché M5S si opponeva"

video "C'è uno scampato pericolo, si è rischiato di fare dei passi indietro nel campo del diritto di autore". Così il compositore e musicista Nicola Piovani parlando con i giornalisti a Strasburgo dopo che il Parlamento europeo ha approvato la riforma che rafforza la protezione del diritto d'autore nell'ambito delle grandi piattaforme digitali. Piovani critica i 5 Stelle che si sono opposti alla legge: "Non capisco perché lo hanno fatto, sono un Movimento che nasce contro lo strapotere delle grandi multinazionali e questa è una vittoria dell'Europa nei confronti dei giganti del web". Video di Marco Billeci

Fabrizio Corona in carcere, l'avvocato: ''È abbattuto, ma le regole vanno rispettate"

video "Fabrizio Corona è abbattuto e giù di morale, ma ringrazia il magistrato (Simone Luerti ndr) per il provvedimento così equilibrato''. Così l'avvocato Ivano Chiesa, legale di Fabrizio Corona, commenta l'arresto del suo assistito all’uscita del carcere di San Vittore a Milano. "Questo provvedimento - aggiunge Chiesa - non è punitivo, ma è stato scritto per aiutare Corona".Video di Edoardo Bianchi

Un campione di vela sulla barca che salva i migranti: "Li abbiamo soccorsi, ho pianto per loro"

video Due giri del mondo in barca a vela all'attivo, il primo a 13 anni, col padre Franco e lo zio Doi Malingri, due icone dell'altura italiana. Come nella tradizione della famiglia, la vela per lui è stata il lavoro di tutta la vita. Ma l'emozione più grande e inattesa per il milanese Francesco Malingri, 54 anni, è stata quella vissuta durante l'ultima navigazione, quella a bordo della Mediterranea, il rimorchiatore dell'Ong che da mesi sfida il divieto governativo di salvare i profughi in mare. Francesco Malingri non ha certo paura dei mari agitati, avendo decine di traversate oceaniche alle spalle, oltre a diverse edizioni delle regate più pericolose del mondo, nelle quali ha stabilito record che rimangono negli annali della vela. "Ma non so nemmeno come spiegare che cosa ho provato quando ho visto con i miei occhi quel gommone mezzo sgonfio nel Canale di Sicilia con a bordo 50 africani che sarebbero affogati nel giro di poche ore, se non li avessimo salvati. Una cosa così non mi era mai successa, mi sono venute le lacrime agli occhi". Emozioni che Malingri ha documentato in questo video. (di Zita Dazzi)

"Le mani sulle macerie": un terremoto western

video Lo spunto nasce dalla cronaca dei terremoti che negli ultimi anni hanno colpito il centro Italia, ma il corto "Le mani sulle macerie" di Niccolò Riviera trasforma il tema in un western contemporaneo, in cui i coloni sono i superstiti terremotati e i fuorilegge i corrotti faccendieri che speculano sulle tragedie. Interpretato da Matteo Leoni, Fabrizio Ferracane, Augusto Zucchi, Pino Calabrese e Sandra Milo, "Le mani sulle macerie" è centrato su un padre e un figlio che si battono per non abbandonare la loro terra e non perdere la propria identità, nonostante il terremoto sembra aver portato via ogni possibilità di vita normale. Se il titolo rimanda ad un celebre film di Rosi, il genere e l’ambientazione tra le macerie non possono non rievocare "Non toccate la donna bianca" di Ferreri.(a cura di Franco Montini)

Imane Fadil, il nuovo legale dei familiari: "Vogliono sapere perché è morta, provano rabbia"

video I familiari di Imane Fadil "sono molto provati, molto arrabbiati, perché non riescono a capire come sia possibile che una persona sia morta così giovane". Mirko Mazzali, nuovo legale dei familiari di Imane Fadil, risponde così ai giornalisti fuori dall'Istituto di medicina legale di Milano dove all'interno si è svolto il riconoscimento della salma e il raccoglimento dei primi campioni propedeutici all'autopsia. "I risultati degli esami - ha aggiunto - dovrebbero arrivare entro un mese, perché anche la Procura ha fretta di capire". Ribadendo di "non seguire tesi complottistiche", Mazzali ha detto di "essere aperto a tutte le ipotesi" rispetto al decesso della 34enne marocchina testimone del caso Ruby di Andrea Lattanzi

Patrizio Oliva testimonial per la campagna volontari delle Universiadi

video Alla Mostra d’Oltremare, nel quartier generale di Napoli 2019, è stata presentata la campagna di reclutamento dei volontari per i Giochi universitari, che si svolgeranno dal 3 al 14 luglio. Testimonial d’oro, Patrizio Oliva, una delle leggende dello sport campano e italiano, olimpionico ai Giochi di Mosca 1980, che si è rivolto alla platea dei potenziali volontari, con l'orgoglio di chi sente di rappresentare un'intera regione: "È un'occasione unica per i giovani, un evento in cui poter mettere in pratica le proprie conoscenze in svariati settori, dal marketing all'accoglienza. Nella vita, come nello sport, non vince sempre chi ha più tecnica, ma chi sa metterla meglio in pratica". "Fare il volontario alle Universiadi - assicura il coordinatore generale di Napoli 2019, Adam Sotiaridis - è un'esperienza che arricchisce il proprio curriculum e i cui benefici si dispiegano nel tempo”. È il Commissario Gianluca Basile a entrare nel merito delle attività dei volontari: "Saranno impegnati in più settori, molti di loro lavoreranno a stretto contatto con l'organizzazione. Quelli forniti dalla Protezione Civile, circa 1500, saranno invece di supporto alle forze di polizia. A loro si aggiungeranno un migliaio di volontari dalle singole federazioni. Per tutti loro sarà una grande esperienza". Per inviare la propria candidatura occorre compilare il form sul sito ufficiale dell’Universiade, www.universiade2019.napoli.it. “Anche mia figlia – conclude Patrizio Oliva - ha fatto domanda per partecipare come volontaria”. Video Universiade Napoli

Potenza, l'amore trionfa tra le cicogne nere del parco dell'Appennino Lucano

video L'amore trionfa, almeno tra le specie animali. Nel video di osservazione girato dal naturalista Remo Bartolomei dello studio naturalistico Wildlife Research, una coppia di cicogne nere si sta accoppiando su una inaccessibile parete del Parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese, nel comune di Marsico Nuovo,  come accade ormai con regolarità anno dopo anno dal 2000. Qui, infatti, la cicogna nera - che é anche il simbolo del parco - ha scelto il sito di nidificazione, iniziando in questo periodo le fasi di corteggiamento. La cicogna nera è una specie che  nidifica in Italia con una esigua popolazione stimata in circa 20 coppie, 7-8 delle quali sono concentrate in Basilicata.   Parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri

Bus incendiato, sì alla cittadinanza a Rami: il padre e il ragazzo lo scoprono in diretta

video ''Salvini ha appena detto sì alla cittadinanza per mio figlio Rami? Io non ne so ancora niente, se fosse così sarei contentissimo e sarà contento anche mio figlio, che è qui con me, ha una faccia felice”. Il padre di Rami, Kaled Shehata, ha appreso in diretta dalla trasmissione di Rai Radio1 'Un Giorno da Pecora' la notizia della cittadinanza concessa dal vicepremier Salvini al figlio, protagonista dell'eroico gesto che ha salvato i suoi compagni coinvolti nel dirottamento del bus di Milano. Rami ha poi aggiunto:''Sono contento, ringrazio Matteo Salvini e Luigi di Maio''.   video Un Giorno da Pecore

Maturità, seconda simulazione: i consigli del linguista su come affrontare la prova

video Oggi si è tenuta la seconda simulazione della prova di italiano per la Maturità. E potrebbe essere utile sentire l'esperto che insegna come affrontare il testo: a quali elementi prestare attenzione? Come organizzare la fase di lettura? Quanto e quando è opportuno rileggere ciò che si è scritto? I suggerimenti pratici sono del professor Daniele Baglioni, docente di Storia della lingua italiana, Linguistica italiana e Dialettologia al Dipartimento di Studi umanistici di Ca' Foscari. Il video è realizzato dall'universitàUniversità Ca' Foscari

Papa Francesco in Campidoglio, il saluto ai romani in piazza: "Siate artigiani di solidarietà"

video "Siate artigiani di solidarietà, prendetevi cura l'uno dell'altro". Questo l'invito che papa Francesco ha rivolto ai cittadini di Roma, affacciandosi sulla piazza del Campidoglio dalla loggia di Palazzo Senatorio insieme alla sindaca Virginia Raggi.Alcune centinaia di cittadini, in prevalenza studenti delle scuole romane primarie e secondarie, erano per salutare il pontefice, attendendolo per un paio d'ore all'aperto nonostante il maltempo. "Cari romani, buongiorno. Come vostro vescovo di solito vi incontro a San Pietro, a San Giovanni o nelle parrocchie. Oggi mi è dato di rivolgervi la parola e il saluto dal Campidoglio". E a chiesto a tutti di farsi "artigiani di fraternità e di solidarietà". di Livia Crisafi e Cristina Pantaleoni

Niente è impossibile per Wojtek Czyz: "Giro il mondo regalando protesi. E ora scenderò negli abissi"

video Wojtek Czyz, ex calciatore professionista, giocava nel Fc Fortuna Koln di Colonia. A 21 anni, dopo un infortunio in campo, perde la gamba sinistra. Nonostante questo, diventa un atleta paralimpico e fra il 2004 e il 2012 tra Atene, Pechino, Londra e altre città, raccoglie nel salto in lungo e corsa un totale di 12 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Due anni fa, Wojtek Czyz è partito in catamarano con sua moglie Elena Brambilla, ex campionessa italiana di salto in alto, per un giro del mondo: nulla di strano, se non che, a bordo della barca, entrambi producono protesi che regalano alle persone bisognose che incontrano. Per ora Wojtek ha aiutato 37 disabili fra Venezuela, Cuba, Galapagos. "Quando ci siamo ritirati dall’attività agonistica abbiamo deciso di investire i nostri soldi in una barca, che è la nostra casa e in un progetto che poteva aiutare gli altri. Così è nata Sailing4handicaps (https://www.sailing4handicaps.de/?lang=it). Abbiamo comprato un catamarano e giriamo il mondo per offrire alle persone senza arti delle protesi. Abbiamo predisposto tutto quello che serve per crearle a bordo. Le realizziamo e le regaliamo". Ad aprile, a Tahiti, Wojtek tenterà, per la prima volta nella storia, il record di apnea per un diversamente abile, indossando una sola pinna. Accanto a lui Herbert Nitsch, una leggenda della disciplina con 33 record del mondo in apnea, detentore del primato No Limits con -214 metri sotto il livello del mare. "La pinna Up2 - dice - è in carbonio e verrà utilizzata sia per l’apnea in assetto dinamico che per l’apnea costante. La sfida, stavolta, è contro me stesso".Di Sara Ficocellivideo a cura di Martina Tartaglino