Il "ritorno" di Berlusconi: il video dai toni epici di Forza Italia

video "Iniziamo il cammino per cambiare l'Europa e ridare nuova speranza all'Italia". Con un video dai toni epici, con vedute aeree di Roma e la scritta 'Ricorderemo i nostri 25 anni di battaglie con l'impegno di un 'nuovo inizio'', Forza Italia ha annunciato l'assemblea di partito che si terrà il prossimo 30 marzo nella capitale d'Italia. La clip mostra il leader Silvio Berlusconi e il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani alternati a frecce tricolori e bandiere delle precedenti manifestazioni di piazza.  Video: Facebook/Forza Italia 

Stadio Ferraris, la spinta di Gasperini al dirigente della Samp

video Questo è il filmato ‘linkato’ da Angelo Vaccarezza, capogruppo di Forza Italia in Regione, sulla sua pagina Facebook (fatto al telefono cellulare da suo figlio Nicola ieri a Marassi durante la partita Sampdoria-Atalanta) che sta spopolando sui social ed evidenzia platealmente la spinta data da Gian Piero Gasperini al segretario generale della Sampdoria Massimo Ienca. L'allenatore dell'Atalanta - che in seguito si è scusato - aveva affermato che si era trovato davanti Ienca e di averlo fatto spostare per poter passare. Il video dimostra tutt’altra verità ed è diventato in poche ore virale, con migliaia di visualizzazioni e condivisioni. Oltre ai commenti positivi, però, il consigliere regionale ha ricevuto non pochi insulti, in quanto sampdoriano e dunque ‘di parte’. di Lucia Marchiò

Tav, il Senato approva la mozione M5S-Lega. Cartelli e striscione 'Sì Tav' di Forza Italia

video È stata approvata a Palazzo Madama con 139 sì contro 105, la mozione presentata da Lega e Movimento 5 Stelle che impegna il governo a ridiscutere integralmente il progetto della Torino-Lione, nell’applicazione dell’accordo Italia-Francia. A protestare con cartelli e striscioni “Sì Tav” è stata Forza Italia costringendo però la presidente Casellati a sospendere la seduta. Video di Cristina Pantaleoni

Legittima difesa, Dall'Osso (ex M5S) ai grillini: "Io non sono cambiato, fate come me: uscite dall'aula"

video E' l'ultimo intervento prima della votazione finale sulla Legittima Difesa quello di Matteo Dall'Osso, ex deputato M5S ma ora nelle fila di Forza Italia. Ed è un appello ai suoi ex colleghi: "Io non sono cambiato, presidente - dice rivolgendosi a Fico e ai Cinque Stelle - Forza Italia mi ha lasciato libero, siatelo anche voi, uscite dall'aula". Parole che suscitano anche qualche timido applauso dai parte dei grillini, che in 25 non hanno partecipato alla votazione. Video di Camilla Romana Bruno

Legittima Difesa, Camera approva: applausi e striscioni in Aula, Fico sospende la seduta

video La Camera dei deputati approva tra applausi della Lega e di Forza Italia la Legittima difesa con 373 sì. Il provvedimento, comunque, sarà in Senato dal 26 marzo per una terza lettura. In silenzio il Movimento Cinque Stelle, che viene sbeffeggiato dal Pd con applausi ironici e tanti "bravi". Al momento della votazione Forza Italia ha esibito anche degli striscioni con la scritta "finalmente una cosa di centrodestra". Assente, invece, il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che sembra sia stato trattenuto al Viminale. Immediatamente dopo il voto finale sulla Legittima difesa, il presidente della Camera, Roberto Fico, ha sospeso la seduta dell'Aula per la confusione creatasi a causa del clamore provocato, da una parte, dall'esultanza dei deputati leghisti e, dall'altra, dalle proteste dei deputati Pd e Leu. di Camilla Romana Bruno

Legittima difesa, Scalfarotto (Pd) a Fico: "Ma il M5S non era per pace e disarmo?"

video Fischi da un lato, applausi dall'altro. Nell'aula della Camera scontro verbale tra Forza Italia e Pd sul ddl sulla legittima difesa. Ad animare il dibattito è stato l'intervento di Ivan Scalfarotto del Pd che ha contestato l'uso delle armi, negando che "siano uno strumento neutro, bensì uno strumento di morte", ha tuonato il deputato. Poi rivolgendosi espressamente al presidente Roberto Fico che stava presiedendo l'Aula e in quanto esponente del M5S, ha aggiunto: "Sono stupefatto dall'atteggiamento del M5S che non dice nulla, non prende posizione: non eravate per la pace e il disarmo?". di Camilla Romana Bruno

Reddito cittadinanza, la protesta di Forza Italia: senatori indossano i gilet blu. Casellati: "Vergogna"

video "Il folklore non appartiene all'aula del Senato né alla dignità delle istituzioni, ma soltanto alle piazze, vergogna". Così la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberta Casellati, si rivolge al gruppo di Forza Italia nel corso della dichiarazione di voto di Annamaria Bernini quando i parlamentari hanno indossato dei gilet blu con la scritta "si lavoro, no bugie". Un durissimo attacco della presidente del Senato che ha poi sospeso l'aula per qualche minuto.(Video YouTube / Senato)

Decretone al voto in Senato: opposizioni scatenate tra sfottò e citazioni del Vangelo e Star Treck

video Il Decretone, ovvero il provvedimento che comprende Quota 100 e Reddito di cittadinanza si appresta ad essere licenziato dal Senato. A Palazzo Madama oggi era il giorno della votazione degli emendamenti. E non sono mancati gli attacchi incrociati, tra proteste e sfottò delle opposizioni, Pd e Forza Italia su tutte: “Siete degli illusionisti e dei prestigiatori, questo decreto creerà un pozzo di poveri”, è stato il commento del senatore dem Mauro Laos. "Il decreto non crea posti di lavoro”, ha attaccato pure Forza Italia. Poi, tra polemiche e proteste, c’è stata pure la richiesta di una pausa caffè: "Si può sospendere l'Aula per dieci minuti?, accolta tra gli applausi ironici. La presidente Casellati ha anche dovuto riprendere l’Aula per la scarsa attenzione e per le continue proteste, ma non è bastato per placare le polemiche. video di Cristina Pantaleoni

Di Maio replica alla provocazione di Forza Italia: "Gilet arancione? Orgoglioso di aver fatto lo steward"

video "Se la forza di opposizione sventola il gilet arancione per dire che non siamo competenti, dico che per me è un orgoglio essere stato steward allo stadio così come fare il ministro: metto questi lavori sullo stesso livello". In conferenza stampa alla Camera, Luigi Di Maio commenta il gesto del senatore Antonio Saccone di Forza Italia che ha ricordato al Senato una delle attività lavorative svolte dal vicepremier. Prima di concludere il suo intervento, il capo politico del M5S ha salutato "tutti gli steward che non se la passano bene, a causa mia, visto che da anni vengono descritti sempre come scansafatiche". Video: Facebook

Primarie del centrodestra, Di Rella parla da vincitore: "Un urlo contro Decaro"

video Pasquale Di Rella - ex uomo forte del Pd ora sostenuto da Forza Italia e dalle liste civiche che fanno capo a Giacomo Olivieri - parla da vincitore delle primarie del centrodestra: "Credo che i baresi abbiano partecipato numerosissimi, abbiamo due colleghi che sono stati premiati con percentuali inferiori, Romito e Melchiorre, che mi affiancheranno nella campagna elettorale straordinaria: sono due persone importanti che saranno con me anche nel governo futuro della città di cui sono certo. Quello di oggi è l'urlo contro l'amministrazione Decaro (di Francesca Russi e Gianvito Rutigliano)

Crozza-Berlusconi svela il suo erede: "Lascio il mio partito a Formigoni, mi ricorda me"

video "Voglio lasciare tutto il mio partito a un ragazzo bravo, con esperienza, un lavoratore". Con questa intenzione il comico Maurizio Crozza torna a vestire i panni di Silvio Berlusconi, con i suoi celebri micro-pisolini. Tra una battuta e l'altra "contro i cinesi", il leader di Forza Italia svela il suo erede: "Voglio lasciare tutto a Roberto Formigoni, che mi ricorda me. È stato condannato? Eh vede che mi ricorda me!".Video: Nove