Processo Ruby, è morta la teste Imane Fadil. Il suo avvocato: "Mai depressa, non era tipo da suicidio"

video "Non era il tipo che avrebbe potuto suicidarsi, Imane Fadil non era mai depressa. A chi avrebbe potuto dare problemi con le sue testimonianze? Pur avendo un'idea precisa, non posso parlarne perché sarebbe l'oggetto di un ipotetico movente. Il libro che stava scrivendo? Un libro filosofico, non su Ruby". Così Paolo Sevesi, avvocato di Imane Fadil, una delle giovani donne diventata testimone chiave nel processo Ruby Ter sulle cosiddette cene eleganti tenute ad Arcore nella residenza di Silvio Berlusconi, risponde alle domande sulla morte della sua assistita, deceduta il 1 marzo 2019 a Milano. Intervista di Antonio Iovane / Radio Capital

Tensione Italia-Francia, Salvini: "Non voglio litigare ma Macron mantenga impegni su terroristi e migranti"

video "Non sono imbarazzato dell'incontro tra Di Maio e i gilet gialli né voglio litigare con Macron, anzi ho detto che sono disposto a incontrarlo anche andando in Francia a piedi". È quanto ha detto a Pescara il vicepremier Matteo Salvini in conferenza stampa con la coalizione di centrodestra, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi. "La Francia, però, deve mantenere gli impegni presi. Voglio riportare in galera in Italia i 15 terroristi che da anni bevono champagne. Voglio che Macron non si tiri indietro sull'accoglienza visto che in Italia gli immigrati sono anche troppi e voglio che i pendolari e i lavoratori viaggino tranquillamente senza essere bloccati dalla gendarmiera", ha concluso il ministro dell'Interno. Video di Camilla Romana Bruno

Milano, processo "Rimborsopoli", il Pm: "Soddisfatti dopo il lungo lavoro fatto"

video Il Tribunale di Milano, per il processo sulla cosiddetta "Rimborsopoli" al Pirellone, ha condannato 52 imputati su 57 tra cui il figlio di Umberto Bossi, Renzo Bossi, a due anni e sei mesi, a un anno e 8 mesi l'ex igienista dentale di Silvio Berlusconi Nicole Minetti. "Soddisfatti che si sia concluso il processo", è il commento del pm Paolo Filippini, "Abbiamo fatto un lungo lavoro". Condannati a 2 anni e 2 mesi Alessandro Colucci, deputato del gruppo misto, e ad un anno e 8 mesi Massimiliano Romeo, attuale capogruppo della Lega in Senato: a lui la procura ha contestato presunte spese indebite (molti pranzi e cene) spalmate nell'arco di 4 anni per quasi 30mila euro. Come affermato dal suo legale, Jacopo Pensa, "si tratta di una pena sospesa, gli hanno riconosciuto l’attenuante di aver risarcito il danno, ma la la pena non si discosterà dalle altre, quindi faremo ricorso". di Edoardo Bianchi

Boldrini contro Salvini: "Mi ha paragonato a una bambola gonfiabile, sessista e vergognoso"

video "La pratica del sessismo è molto frequente nei banchi del governo dove il ministro Salvini mi paragonò a una bambola gonfiabile". Così Laura Boldrini (Leu), che ha espresso solidarietà nei confronti di Matilde Siracusano, ex concorrente di Miss Italia eletta in Sicilia con Forza Italia. La deputata aveva ricevuto insulti sul blog del Movimento 5 Stelle dopo un suo intervento in difesa di Silvio Berlusconi. Video: Facebook/Laura Boldrini

Libertà di stampa, Conchita Sannino: "Quando suonai al campanello del boss di Gomorra"

video "Intervistai il boss Francesco 'Sandokan' Schiavone bussando alla sua porta". La giornalista di Repubblica racconta i retroscena delle sue inchieste sui casalesi, ma anche quella sul rapporto tra l'ex premier Silvio Berlusconi e Noemi Letizia ( "Una ricerca incessante partita da una frase ascoltata per caso in Prefettura a Napoli su una festa di una diciottenne che preoccupava gli uomini di Berlusconi") o sull'abuso edilizio condonato della casa dove è residente Luigi Di Maio ("Dopo sono arrivate intimidazioni e accuse sulla mia pagina Facebook").

"Renzi ha nominato Monti senatore a vita": i due errori del senatore M5S in una sola frase

video "Il senatore Renzi ha nominato il senatore a vita Mario Monti": così Agostino Santilllo, eletto col Movimento 5 Stelle nella circoscrizione Campania, durante la discussione sul decreto Genova al Senato. La dichiarazione non è passata inosservata sui social a causa dei due errori compiuti dall'onorevole con un'unica frase: i senatori a vita sono nominati dal presidente della Repubblica e infatti Monti fu nominato da Giorgio Napolitano il 9 novembre 2011. Inoltre all'epoca il presidente del Consiglio era Silvio Berlusconi, non Matteo Renzi. Video: Senato Tv