Furti al Marco Polo, l’indagine riparte

Furto nei magazzini dell’aeroporto Marco Polo, le indagini non si fermano ai due poliziotti indagati nel febbraio di quattro anni fa. Dopo il trasferimento a Verona del pm titolare Federico Bressan, il fascicolo è stato assegnato al sostituto Stefano Buccini che ha dato nuovo impulso alle

La Busetto trasferita a Pozzuoli

Monica Busetto, l’inserviente del Fatebenefratelli accusata di aver ucciso Lidia Taffi Pamio, è stata trasferita dal carcere della Giudecca a quello femminile di Pozzuoli. che con le sue 230 detenute è uno dei maggiori d’Italia dopo quello romano di Rebibbia. A disporne il trasferimento è

Fatture inesistenti, patteggia dieci mesi

PORTOGRUARO Stando alle indagini della Guardia di finanza, Pierisa Veronese, imprenditrice del settore edile di Eraclea, e Umberto Rosicchia avrebbero emesso nei confronti di Francesco Mio, imprenditore di Portogruaro e patron della squadra di calcio del PortoSummaga, fatture per operazion

Cerchioni in lega, scoperta maxi truffa

di Giorgio Cecchetti Falsificavano la provenienza dei cerchioni delle ruote in lega utilizzate anche dalla Ferrarari di Formula 1, in realtà prodotti in Cina e spediti in Italia attraverso il porto di Venezia, e in questo modo avrebbero «risparmiato» quasi due milioni di euro di dazi e 800

Truffavano le Poste, in dieci a giudizio

di Giorgio Cecchetti wPORTOGRUARO Associazione a delinquere finalizzata ad una truffa estesa in tutta Italia, una truffa che alle Poste Italiane è costata 422 mila euro. A capo della banda, stando alle accuse, c’erano Luca Pastrello (40 anni, di Musile) e Tobia De Antoni (35, Teglio Veneto

Inchiesta bis su Marcon

di Giorgio Cecchetti wVENEZIA Sul direttore dell’Ater di Venezia Aldo Luciano Marcon, finito agli arresti domiciliari per corruzione e turbativa d’asta nell’indagine della Procura padovana, c’è un’inchiesta anche in laguna: a provocarla l’esposto di una dipendente dell’Azienda territoriale

Inchiesta bis su Marcon

di Giorgio Cecchetti wVENEZIA Sul direttore dell’Ater di Venezia Aldo Luciano Marcon, finito agli arresti domiciliari per corruzione e turbativa d’asta nell’indagine della Procura padovana, c’è un’inchiesta anche in laguna: a provocarla l’esposto di una dipendente dell’Azienda territoriale