Lo stupore d'Egitto, le grandi opere, i debutti: torna 'Aida' alla Fenice

video Una grande opera faraonica fu quella dell'apertura del Canale di Suez nel 1869. Essa rivoluzionò il modo di far circolare le merci e non solo, collegando il Mediterraneo all'Oceano Indiano senza circumnavigare l'Africa. Per celebrare questo, il vicerè d'Egitto Ismail Pascià decise di inaugurare il Teatro del Cairo con qualcosa a tema. Verdi accettò di scrivere ‘Aida’, che andò in scena laggiù nel 1871. La Fenice la mette in scena, dopo un lungo periodo di assenza, secondo la regia di Mauro Bolognini, ripresa da Bepi Morassi e diretta da Riccardo Frizza. Un’opera dall’esotismo trascinante per la cui grandiosità sono richieste anche scene di balletto, interpretate dal Nuovo Balletto di Toscana. Due i debutti: il tenore Francesco Meli che per la prima volta canta in Italia come Radames e il battesimo in ‘Aida’ del soprano Roberta Mantegna. Scene di Mario Ceroli, costumi di Aldo Buti, luci e coreografie rispettivamente di Fabio Barettin e Giovanni Di Cicco. Doppio cast: accanto a Roberta Mantegna, Monica Zanettin (Aida); Diego Cavazzin, secondo Radames; Mattia Denti (Il re); Amonasro, Roberto Frontali e Luca Grassi; Ramfis Riccardo Zanellato e Simon Lim; Amneris, Irene Roberts e Silvia Beltrami; Rosanna Lo Greco, Gran sacerdotessa. Coro e Orchestra della Fenice (Claudio Marino Moretti, maestro del Coro). La prima di sabato 18 maggio sarà trasmessa in diretta da Radio Rai 3 e la recita di domenica 26 maggio verrà trasmessa da France Télévision. a cura di Benedetta Perilli

L'italiana in Algeri di Rossini alla Fenice di Venezia

video Nel pieno del Carnevale di Venezia, la programmazione lirica della Fondazione Teatro La Fenice proporrà uno dei capolavori comici di Gioachino Rossini: L’italiana in Algeri. Dramma giocoso per musica in due atti di Angelo Anelli, l’undicesimo titolo del catalogo rossiniano andrà in scena in un nuovo allestimento con la regia di Bepi Morassi, le scene di Massimo Checchetto e il light design di Vilmo Furian, con la direzione musicale di Giancarlo Andretta alla testa dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice. Sino al 5 marzoTeatro La Fenice

Il tema del gioco inonda la città

article «Giocare, bighellonare e ammirare la bellezza della città». Ieri mattina al Telecom Future Center è stato presentato il calendario degli eventi del Carnevale a cura di Stefano Karadjov che si concluderà il 18 febbraio. Il tema scelto è il gioco che animerà i moltissimi palazzi veneziani che si ap...

Rossini scalda il pubblico

di Massimo Contiero wVENEZIA Chissà perché Il Signor Bruschino di Rossini ai veneziani non piacque. Aveva debuttato al Teatro Giustiniani di San Moisè il 27 gennaio del 1813 e fu ritirato dopo la terza recita. Chissà se gli spettatori giudicarono un’irriverenza del compositore, ventunenne

Senza Titolo

ottavia piccolo al goldoni nnRepliche al teatro Goldoni di Venezia di “7 minuti” di Stefano Massini, regia di Alessandro Gassman, con Ottavia Piccolo: oggi alle 16, domani alle 20.30, sabato alle 19, domenica alle 16. farsa di rossini al malibran nnDomani alle 19, al teatro Malibran, andrà

Senza Titolo

Va in scena domani con inizio alle 19 al Teatro La Fenice “L’inganno felice”, farsa per musica in un atto di Gioachino Rossini su libretto di Giuseppe Maria Foppa, seconda delle cinque farse composte tra il 1810 e il 1813 dal ventenne Rossini per il Teatro Giustiniani di San Moisè dove fu

Senza Titolo

Alle 19, prima al Teatro Malibran de “ La scala di seta”, farsa comica in un atto di Gioachino Rossini, su libretto di Giuseppe Foppa, andata in scena per la prima volta il 9 maggio 1812 a Venezia, al Teatro Giustiniani di San Moisè. Terza delle cinque farse composte dal ventenne Rossini p

Senza Titolo

omaggio ai queen al bowling mirage nnSabato 18 gennaio, a partire dalle 22, serata dedicata ai Queen con la Toys Queen Tribute Band, al Bowling Mirage di Quarto d'Altino (via Tommaso). Per info e prenotazioni info@bowlingmirage.it tel 3488567751 e 0422825836, dopo le 19. Prima del concerto

Senza Titolo

il nuovo album di fabio cinti nnEsce il 15 ottobre per Mescal “Madame Ugo”, l’ultimo album di Fabio Cinti, in uscita con la produzione artistica di Lele Battista e Giovanni Mancini. Fabio Cinti presenta il suo nuovo lavoro questa sera allo Studio2 di Vigonovo (via del Lavoro 4) con alcuni

La “Tosca” di Puccini infiamma Marghera

Terzo appuntamento per il Marghera Estate Opera Festival 2013, con l’ennesima serata di buona musica e una piazza Mercato gremita. Venerdì scorso all’Arena è andata in scena “Tosca”, melodramma di Giacomo Puccini, in un allestimento che, seppure in forma ridotta per le dimensioni della pia