“Cigno Bianco” distrutto dalle fiamme

di Giovanni Cagnassi wJESOLO Incendio nel cuore della notte devasta il ristorante “Cigno Bianco” all’angolo di via Correr in Pineta a Jesolo. Distrutti anche i due appartamenti al piano di sopra dove l’anziano proprietario dell’azienda, il 75enne Aldo Vallese, è stato ricoverato per attacc

Senza Titolo

di Francesco Furlan Allarme bomba ieri alle 11.30 all’ufficio centrale della Poste, in piazzale Donatori di Sangue. A far scattare i timori di una possibile esplosione - nel giorno in cui il premier Matteo Renzi era in Veneto - è stata una vecchia valigia scura, struttura rigida, abbandona

Esulta la Lipu: «Ci hanno ascoltato»

MARGHERA «La scelta di fermare i lavori di abbattimento per i prossimi due-tre mesi, presa dal Comune, va incontro alla nostra richiesta e ne siamo davvero molto soddisfatti». Il responsabile della Lipu veneziana, Giampaolo Pamio, commenta così la scelta dell’amministrazione di aderire all

«Abbiamo voglia di voltare pagina»

MIRANO Non proprio una partenza col botto. “Tutti a casa tour” inizia sotto un acquazzone e qualche organizzatore, viste le poche presenze, teme che i cittadini abbiano preso alla lettera il titolo del comizio. Ma Martellago si sveglia poco a poco e risponde alla chiamata a 5 stelle. Piazz

Una telecamera donata al 118

L' Unasca, segreteria provinciale di Venezia, ha donato una telecamera tipo GoPro, da utilizzare durante gli interventi, alla centrale operativa del 118 di Mestre. Presenti Paolo Caputo, responsabile della centrale operativa di Mestre, Daniele Bertato, segretario provinciale di Venezia Una

«Non tutti sapevano del suicidio»

PORTOGRUARO Non tutti i giocatori sapevano del suicidio accaduto poco prima dell’inizio della partita nella biglietteria del campo da calcio di Lugugnana. C’è anche questo aspetto da considerare nella triste vicenda del 60enne romeno. Lo ha confermato ieri il presidente del Lugugana calcio

COMUNI E BRICOLAGE DEI CONFINI

di FRANCESCO JORI Una volta, faceva parlare di sé per esclusive ben più corpose. Oggi, il Nordest si è ridotto a coltivarne una non proprio eccelsa: il bricolage dell’autonomia. Con una serie di Comuni che attratti da presunti Eldorado istituzionali cercano di montarsela in casa, peraltr