Senza Titolo

JESOLO. Calvario verso Venezia per i pendolari jesolani sugli autobus Atvo. Da giugno a settembre con il servizio di trasporto pubblico sulle tratte Jesolo- Mestre- Venezia ne devono affrontare davvero di tutti i colori. Capita innanzitutto di dover fare molto spesso i viaggi di andata per Mestre o di ritorno per Jesolo sempre in piedi.«Nella tratta Venezia Jesolo», spiegano alcuni pendolari, «spesso i bus sono invasi dai turisti diretti all'aeroporto, con biglietto da 8 euro, quello dello Shuttle Aeroporto: non dovrebbero farli salire su bus di linea. Alcuni giorni fa, infatti, il bus Venezia - Jesolo delle 16. 20 non si è nemmeno fermato in corso del Popolo a Mestre, ma ha proseguito perché era già pieno e ci ha lasciati a terra: abbiamo atteso un'ora il bus successivo, ovviamente creando non pochi disagi».«L'altro giorno», spiega una donna, «abbiamo fatto il viaggio da Mestre a Jesolo in piedi, circa 20 persone, dove non si respirava nemmeno. E all'arrivo in aeroporto sono state fatte salire altre persone. Un viaggio a dir poco vergognoso se si considera che noi pendolari paghiamo gli abbonamenti regolarmente tutto l'anno e non abbiamo degli sconti particolari nel periodo estivo vista la scarsa qualità del servizio». --G.Ca.