«Grossi sforzi sui marchi per rilanciare lo sviluppo»

PADOVA. «Quattro rinnovi e due nuovi marchi in ingresso, investimenti importanti nella rete commerciale globale e un rinnovata stabilità finanziaria». A rivendicare il proprio impegno è l'amministratore delegato del colosso dell'occhialeria padovano, il secondo player globale del settore, reduce ieri mattina da un lungo incontro con i sindacati presenti in azienda. «In questi mesi abbiamo lavorato a fondo sul tema dei marchi: rinnovando licenza importanti come quella di Fossil e di Banana Republic ma pure di Tommy Hilfiger e Havaianas ma ne abbiamo ottenute anche di nuove come Missoni e Levis. Abbiamo lavorato sul lato commerciale, affidando a manager di grande esperienza mercati importanti come quelli delle Americhe, del Far East, dell'India e del Medioriente. Abbiamo ottenuto ottimi successi sul piano finanziario con un aumento di capitale che si è concluso positivamente pure in un momento non dei più felici per i mercati azionari», dice Angelo Trocchia. «È uno sforzo che mira a mettere Safilo nelle condizioni di confermarsi come punto di riferimento globale per l'occhialeria, in un ottica di sviluppo. In questa direzione va certamente il nostro sforzo per un efficientamento dei processi, della competitività dei costi di produzione e del ridimensionamento del surplus produttivo che ad oggi ci troviamo a gestire. Dobbiamo sederci con i sindacati in maniera costruttiva e aperta per capire insieme come risolvere nel modo migliore questi problemi. L'azienda ci sta provando con risorse e impegno e mi pare di vedere buona volontà da parte di tutti». --R.S.