Senza Titolo

CINTOSpaccio di sostanze stupefacenti, 20enne finisce in arresto a Cinto Caomaggiore. I carabinieri del nucleo Radiomobile di Portogruaro, nel tardo pomeriggio di lunedì, sono intervenuti vicino agli impianti sportivi della piccola cittadina portogruarese. Era da diversi giorni, infatti, che i militari dell'arma avevano constatato un anomalo andirivieni di giovani in zona e pertanto, a seguito di specifici servizi di osservazione, era emersa la supposizione che in quell'area vi fosse in atto un'attività di spaccio, oltretutto ai danni di ragazzi di minore età. Da qui è scattato il blitz. I carabinieri sono riusciti a intervenire tempestivamente cogliendo in fallo un ragazzo di 20 anni, M. C., residente a Cinto Caomaggiore, mentre stava cedendo alcuni grammi di hashish a un minore. Il ragazzo, sottoposto a immediata perquisizione, è stato inoltre trovato in possesso di ulteriori 70 grammi di altro analogo stupefacente, già suddiviso in dosi, e di una somma di denaro in contate pari a 150 euro, ritenuta provento dell'attività illecita. Oltre a questo i militari dell'arma hanno rinvenuto anche del materiale idoneo al confezionamento della droga, finito sotto sequestro con le banconote e allo stupefacente. Il 20enne è stato infine dichiarato in stato di arresto per il reato di spaccio, con l'aggravante di averlo commesso ai danni di minori. La posizione del ragazzo è ora al vaglio dell'autorità giudiziaria di Pordenone, competente per la zona. --A. Con.