Rubano un portafoglio in un noto ristorante due turisti italiani nei guai

Mitia Chiarin / SAN DONàAgosto sicuro: un arresto e sei denunce da parte dei Carabinieri delle Compagnie di San Donà di Piave e Portogruaro impegnati a garantire la sicurezza sul litorale veneziane, con l'aiuto di un'unità cinofila dei Carabinieri di Torreglia (Padova). Nell'ultimo weekend tra agosto e settembre tanti gli interventi. A San Donà di Piave, venerdì notte, i militari del Radiomobile hanno arrestato per violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, Jimenez Juana Iris, dominicana, senza fissa dimora. I militari sono arrivati ad una abitazione del centro dopo la segnalazione di urla e mobili rotti in un appartamento.I militari, giunti sul posto, nel richiedere alla donna informazioni sull'accaduto, inizialmente sono stati aggrediti verbalmente. Poi dalle frasi offensive la donna è passata a colpire un militare al volto; a motivare la furia, si è capito poi, sarebbe stato un litigio tra la danna e il fidanzato che se ne era poi andato. Dopo l'arresto la donna è rimasta in una delle camere di sicurezza della Compagnia di San Donà in attesa del rito direttissimo. È stata condannata a 6 mesi (pena sospesa) ed al divieto di dimora all'interno del Comune di San Donà. La donna era già nota: anche in passato aveva avuto atteggiamenti violenti sia nei confronti del fidanzato che dei militari che di volta in volta erano stati costretti ad intervenire alla sua dimora.A Jesolo i carabinieri hanno invece denunciato un nigeriano 28enne, sospettato di essere un pusher: fermato e perquisito gli sono stati trovati addosso 13 grammi di marijuana. Denunciato poi un albanese 23enne per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato; per quest'ultimo sono scattate le procedure di espulsione. I militari di Cavallino Treporti hanno denunciato un italiano 26enne, pregiudicato, trovato con una barca risultata rubata a Venezia alcuni giorni fa; il mezzo è stato restituito al suo legittimo proprietario. A Noventa di Piave i carabinieri hanno denunciato una coppia di turisti italiani per il furto di un portafogli all'interno di un noto ristorante della zona. A Portogruaro è stato invece denunciato un portogruarese 41enne trovato alla guida dell'auto con un tasso alcolemico di quattro volte superiore al limite.Il bilancio di agosto si chiude sul litorale con 18 arresti e 116 persone denunciate e seimila persone identificate. Sette i provvedimenti di espulsione avviati e otto i decreti notificati. Nel bilancio mensile si contano anche 2.247 veicoli controllati e verifiche in 96 esercizi commerciali. A Chioggia chiuso un bar per violazione delle norme sul gioco d'azzardo e tre negozi sanzionati per il mancato rispetto delle norme sull'igiene. Migliaia i pezzi sequestrati durante i servizi svolti, anche con le altre forze dell'ordine, sugli arenili del litorale per fermare la vendita illecita in spiaggia. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI