Virus West Nile, forti multe ai privati che non disinfestano

Alessandro Abbadir / MIRAI sindaci della Riviera del Brenta e del Miranese pronti a multare i privati se non faranno le opportune disinfestazioni per contenere la malattia West Nile diffusa principalmente dalla zanzara di tipo "culex" cioè la zanzara comune. Questo quello che è emerso l'altra sera alla serata informativa organizzata dal Comune di Mira con l'azienda sanitaria e i sindaci dei Comuni del comprensorio. È stato presentato un piano di distribuzione di pastiglie larvicida ai cittadini in occasione dell'appuntamento promosso dalla Conferenza dei Sindaci della Riviera, in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione Usl 3 Serenissima e rivolto a tutti i cittadini di 17 Comuni dell'ex Usl 13.I casi di West Nile in Riviera e Miranese sono saliti in questi giorni a 1: 2 a Mira, 2 a Camponogara, 1 a Pianiga, 1 a Dolo, 1 a Vigonovo, 1 a Spinea 1 a Noale, 1 a Stra ed infine quello di Campolongo di qualche giorno fa con un quarantenne in ospedale.Il sindaco di Fossò Federica Boscaro (che di professione è medico) e il sindaco di Mira Marco Dori hanno sottolineato come sia importante che oltre ai Comuni facciano la loro parte anche i privati. Senza l'azione dei privati le bonifiche fatte da Usl e Veritas sono vanificate. Nei paesi che hanno avuto le persone ammalate si stimano siano state fatte oltre 600-700 disinfestazioni in aree verdi e parchi pubblici. «La linea che emerge dai sindaci del comprensorio», spiega il sindaco di Camponogara, Giampietro Menin, «è quella di sanzionare chi fra i privati cittadini pur essendone a conoscenza non rispetta le regole di igiene pubblica a cui tutti siamo tenuti per evitare il proliferare del virus. Io ho già emesso una ordinanza in tal senso».Il funzionario dell'Usl 3 Vittorio Selle ha sottolineato i dati regionali della diffusione del virus spiegando come i primi riscontri positivi sulle zanzare fossero arrivati già a giugno. Si è spiegato come si tratti di una malattia non particolarmente letale se non in anziani debilitati. I casi di bimbi e giovani ammalati infatti sonogiudicati rarissimi. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI