Senza Titolo

TORRE DI MOSTOÈ ritornata in Romania, il suo Paese natale, la salma di Sinziana Remina Todoran, la ragazzina di 14 anni deceduta sabato scorso in seguito all'uscita di strada della Fiat Punto su cui viaggiava insieme alla zia 22enne, che era al volante. L'incidente è accaduto in via Staffolo. Il feretro è partito ieri pomeriggio alla volta di Petrosani, città nella regione della Transilvania, dove domenica saranno celebrati i funerali. Sinziana Remina Todoran viveva per la maggior parte dell'anno proprio a Petrosani, insieme al padre. Ma in queste settimane si trovava per le vacanze estive a Torre di Mosto, dove ormai da tempo vive la mamma Dorina Violeta.Ad accompagnare Sinziana Remina nell'ultimo viaggio sono stati i genitori. «Adesso vogliamo solo essere lasciati in pace nel nostro dolore senza fine. Amavamo Sinziana più di ogni cosa al mondo», dicono mamma e papà. Intanto però proseguono le indagini sull'accaduto, affidate al pubblico ministero Roberto Terzo.La Procura non ha disposto l'autopsia sul corpo della 14enne, ma ha ritenuto necessario che venga eseguita una perizia per svolgere degli accertamenti irripetibili per stabilire l'esatta dinamica dell'incidente. La Procura ha nominato come proprio consulente tecnico l'ingegner Maurizio De Valentini, a cui l'incarico sarà affidato ufficialmente il prossimo 13 settembre. I genitori della ragazzina si sono affidati invece a Studio 3 A, che ha messo a disposizione come consulente di parte l'ingegner Pierluigi Zamuner. --G. Mon.