Venezia, rientrano Modolo e Garofalo

di Michele ContessawVENEZIASfida playoff per il Venezia, che domani a Carpi recupera il match rinviato domenica 4 marzo dopo l'improvvisa scomparsa di Davide Astori. Un mese fa gli arancioneroverdi si sarebbero presentati al "Cabassi" con 3 punti di vantaggio sulla squadra di Calabro, un mese dopo il margine si è ridotto a due lunghezze, ma il Venezia si è lasciato alle spalle le due trasferte di Empoli e Frosinone, oltre a piegare il Cittadella al Penzo. Un calendario decisamente più "tosto" rispetto a quello del Carpi che, fatta eccezione per il viaggio a Palermo (0-4), ha ospitato Pro Vercelli (2-0) e Ternana (2-1) e impattato a Cesena (0-0).Passata Carpi, il Venezia avrà 5 gare su 9 al Penzo, diventato una sorta di "Fort Knox", come l'ha battezzato il presidente Joe Tacopina. Venezia che, al di là delle prestazioni positive, deve ritornare a correre anche in trasferta (4 sconfitte con Pescara, Salernitana, Empoli e Frosinone nelle ultime 6 uscite), dove non vince addirittura dal 4 novembre, quando Pinato e Falzerano rovesciarono il risultato a Brescia. Un filotto di 9 partite senza vittorie (5 pareggi, 4 sconfitte) in quasi cinque mesi. Sul lato opposto della medaglia, il Carpi ha una striscia positiva aperta al "Cabassi" di 10 risultati (5 vittorie, 5 pareggi), la terza in assoluto della Serie B, l'ultimo a passare in Emilia (1-3) è stato il Palermo (24 ottobre).Venezia. Andelkovic non è ancora a posto per cui salterà anche la trasferta di Carpi puntando a rientrare domenica al Penzo contro il Brescia. Inzaghi non potrà contare nemmeno su Del Grosso, squalificato per due giornate dal giudice sportivo (si sta valutando se presentare o meno ricorso), ma recupera in difesa Modolo, costretto ad accomodarsi in panchina a Frosinone debilitato dalla febbre. Audero è pronto a riprendersi il posto tra i pali («Sarà una scelta difficilissima perché Vicario ha giocato molto bene a Frosinone», ha sottolineato il tecnico arancioneroverde), Geijo sarà della partita e affiancherà Litteri, Cernuto più che Bruscagin al posto di Andelkovic con Garofalo nuovamente padrone della fascia sinistra.Carpi. Il bomber Melchiorri è uscito un po' malconcio dalla vittoriosa partita contro la Ternana, ma domani sarà regolarmente a disposizione di Calabro. Mbakogu e Belloni sono ancora out per infortunio, come Nzola, non convocato contro gli umbri per motivi disciplinari e assente con il Venezia anche per un problema al ginocchio. Brosco rientra dalla squalifica, ma Calabro ripropone davanti a Colombi il terzetto schierato contro la Ternana (Poli-Capela-Ligi). Concas, autore giovedì della rete della vittoria, partirà titolare alle spalle di Melchiorri con Malcore inizialmente in panchina.©RIPRODUZIONE RISERVATA