Pochi precedenti e pochi gol In un Carpi-Leffe Inzaghi doppietta

VENEZIA Il Carpi ritorna al Penzo dopo 20 anni, anche se in quell'occasione si trattava di una partita di Coppa Italia. Pochi i precedenti (6 in campionato, due in Coppa), e pochi gol, sia in laguna (uno solo) che al Cabassi (4 complessivi). Andando a ritroso, si risale al 24 agosto 1997, gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia con la prospettiva di misurarsi con il Parma per chi strappava la qualificazione. All'andata gli arancioneroverdi di Novellino si imposero di misura (1-0) in trasferta, con rete di Polesel al quarto d'ora della ripresa. A Sant'Elena, gli emiliani dell'ex De Vecchi imposero il pareggio (0-0), in una partita ricordata più che per le emozioni sotto porta per la doppia espulsione nel Venezia di Emanuele Brioschi (somma di ammonizioni) e di Stefan Schwoch (fallo di reazione), che nel primo tempo aveva centrato il palo. Al termine di quel campionato il Venezia salì in Serie A.Tre i precedenti in laguna in campionato, ma uno solo al Penzo, in epoca prefusione nel campionato di Serie C/2 1979-1980: finì zero a zero l'11 novembre. Le due squadre si ritrovarono in Serie C/1 dieci anni dopo, l'8 ottobre 1989, ma al Baracca, e anche in quel caso pomeriggio senza reti. L'ultima sfida si giocò la stagione successiva, sempre a Mestre, il 21 ottobre 1990 con la squadra di Zaccheroni che si impose (1-0) con un guizzo di Paolo Poggi al 21' del secondo tempo. Anche in questo caso, a fine stagione, il Venezia ottenne la promozione, in Serie B.Il Carpi ha trovato sulla sua strada anche Inzaghi nella stagione 1992-1993, ai tempi in cui non era ancora SuperPippo, ma l'attaccante, allora 19enne, lasciò il segno con la maglia del Leffe nella gara di ritorno al Cabassi, realizzando la doppietta che decise la sfida (2-1) per i bergamaschi. (m.c.)