Un “Sogno d’estate” pieno di musica danza e teatro

Un'estate davvero ricca dal punto di vista della cultura , con ben 55 spettacoli proposti in una decina di Comuni della Città Metropolitana di Venezia in due fasi , una prima più ricca di appuntamenti dalla fine di giugno a metà agosto, l'altra più avanti a settembre, sempre nell'ambito dell rassegna Sogno d'estate". «La manifestazione rientra nel più ampio programma di ReteEventi sostenuto dalla Regione attraverso un finanziamento assicurato in passato alla Provincia e ora alla Città Metropolitana di Venezia - spiega Pierluca Donin, direttore del circuito teatrale pubblico Arteven –.A dire il vero il finanziamento si è venuto via riducendo nel tempo, per cui il costo delle iniziative grava in gran parte sui Comuni che ospitano gli spettacoli. Da gennaio, fra l'altro, Arteven è divenuto un circuito multidisciplinare per cui nella programmazione abbiamo potuto inserire eventi musicali». Dopo l'apertura della rassegna, venerdì scorso a Mogliano con Elena Guerrini in "Orti insorti", si coontinua a Scorzè con la compagnia Stivalaccio che presenta mercoledì 29 giugno alle 21.15 in piazza Aldo Moro la sua ultima produzione, una rilettura di Romeo e Giulietta nel segno del teatro popolare , in cui troviamo tre giovani interpreti ( Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello, pure autore del soggetto e regista) che alternano a questo impegno le repliche nell'Arlecchino servitore di due padroni in cartellone al Teatro Goldoni di Venezia sino ad ottobre. Fra gli altri appuntamenti in programma a Scorzè segnaliamo oltre ali Alcuni con uno spettacolo rivolto al pubblico di bambini, Il giardino stregato di Maga Cornacchia, anche la presenza il 27 luglio del gruppo Canto Libero con un omaggio alle indimenticabili canzoni di Battisti e Mogol. A Fiesso d'Artico già venerdì 1 luglio primo appuntamento con il teatro di strada: ad aprire la serie saranno i "presidi mobili di danza urbana"proposti in Moti di piazza dal Centro studi danza Riviera del Brenta. A seguire rispettivamente il 5 e 12 luglio prossimi nell'ordine Matteo Galbusera con The loser e il Teatro dei Venti con Simurgh. Nell'area vasta della Città Metropolitana le occasioni di spettacolo proposte da Sogno d'Estate non conoscono confini : si spazia da Cavarzere (primo appuntamento il 6 luglio con la compagnia Mataz che propone Le allegre comari" a Fossalta di Portogruaro nel complesso di Villa Mocenigo ad Alvisopoli. Qui addirittura si inaugura la breve rassegna il 14 luglio con l'operetta, La principessa della czarda, si prosegue con un concerto a tema dell'orchestra de I Fiati di Padova e del Veneto i ncentrato sul bicentenario de Il barbiere di Siviglia per concludersi con il "Don Chisciotte " di Stivalaccio. Altri quattro eventi sono in programma a Cavallino Treporti, dove il ciclo di 4 spetta coli si apre il 20 luglio con un concerto di musiche da film composte da Ennio Morricone, omaggio al premio Oscar dell'Orchestra Filarmonia Veneta: a seguire tre spettacoli teatatrali con Pantakin da Venezia, Kalabur Teatyro e Barabao Teatro. E ancora spettacoli a Chioggia, Martellago, Santa Maria di Sala , Santo Stino di Livenza . Giuseppe Barbanti ©RIPRODUZIONE RISERVATA