San Stino e non Santo Stino la giunta chiude la diatriba

SAN STINO La giunta Cappelleto chiude una diatriba che dura dalla fine del 1800: il Comune si chiama San Stino di Livenza e non Santo Stino di Livenza. «L'errore», spiega la giunta con un'apposita delibera, «è nato sicuramente quando un giorno qualcuno ha deciso di trasformare la forma abbreviata S. Stino nella forma estesa Santo Stino e non San Stino perchè da buon purista sapeva che davanti alla esse impura la parola san diventa santo. Ma non in un toponimo, ovviamente, la cui espressione si è consolidata nel corso degli anni, da decenni, quando non anche dei secoli e dei millenni». L'amministrazione comunale sanstinese aveva avviato già nel 2004 l'iter affinchè venisse accertata la corretta denominazione del Comune. Per questo sono stati raccolti tantissimi documenti tra i quali: una mappa conservata nell'Archivio di Stato di Venezia del 1672, una lettera del Podestà del 1811 e poi, dopo il 1866, atti di nascita, carta intestata e schede anagrafiche, tutte riportanti il nome San Stino. Ora la giunta Cappelletto dà atto che la corretta denominazione del suo Comune è San Stino di Livenza, eventualmente con la scrittura S. Stino di Livenza. (c.st.)