Immobili comunali gratis alle imprese

QUARTO D'ALTINO Il Comune ha deciso di mettere a disposizione di una nuova attività imprenditoriale, per un periodo non superiore ad anni dieci, i locali comunali attualmente inutilizzati che si trovano a Portegrandi, in piazza Giovanni XXIII. Per i primi anni, considerando l'investimento iniziale necessario, l'amministrazione chiederà all'operatore economico aggiudicatario esclusivamente un canone simbolico. Per favorire non solo l'avvio ma anche lo sviluppo di una nuova attività, il Comune ha chiesto a Venezi@Opportunità, azienda Speciale della Camera di Commercio, di attivare, per coloro che manifesteranno interesse per l'iniziativa, un corso formativo per la redazione di un business plan. «In questo momento di crisi», dice il sindaco Silvia Conte, «vogliamo contribuire allo sviluppo di attività imprenditoriali che possano risultare nel tempo vincenti e che magari non riescono a trovare finanziamenti e locali per l'avvio. Il contributo offerto da Venezi@Opportunità è in questo senso fondamentale perché permetterà ai futuri imprenditori, ma anche all'amministrazione, di valutare la redditività e la probabilità di successo dell'idea imprenditoriale proposta, evitando quindi l'avvio di iniziative caratterizzate da limitate possibilità di riuscita. L'iniziativa permette inoltre di utilizzare dei locali pubblici attualmente non fruiti e di insediare una attività imprenditoriale a Portegrandi».. «Sarebbe bene», conclude, «che anche altri soggetti pubblici, come Ater, attivassero iniziative analoghe, invece di lasciare inutilizzati immobili anche interessanti come il locale in Piazza a Quarto. Di questo ho scritto ad Ater». Marta Artico