Zanetti: «Superato il livello di guardia, attenzione su Venezia»

VENEZIA. «Bene la determinazione del ministro Angelino Alfano contro il commercio abusivo e la pronta adesione della Guardia di Finanza: importante sarà anche una speciale attenzione sulle principali aree del centro di Venezia, dove la presenza di venditori abusivi ha da tempo superato il livello di guardia, generando pure intollerabili episodi di reazione violenta da parte di venditori abusivi nei confronti di pattuglie isolate delle forze dell'ordine». Così il sottosegretario al ministero economia e finanze, Enrico Zanetti, commercialista veneziano deputato di Scelta Civica: «Avanti tutta in questa direzione. Chi minimizza questo problema, vive sulla luna». Ora si tratterà di vedere se alle parole del governo seguiranno i fatti, anche in termini di forse dell'ordine (visti i tagli di straordinari) deputate ai controlli. Sul fronte dell'emergenza commmrcio ambulante Venezia ha già da tempo superato ogni livello di guardia, con intere strade (dal ponte degli Scalzi a Riva degli Schiavoni) trasformate in mercatini all'aperto abusivi, accanto al fiorire di plateatici abusivi dei venditori "regolari". Il Comune ha avviato una - un po' lugubre - campagna, con sagome a terra modello "scena del crimine" per allertare i turisti a non acquistare merce contraffatta, pena l'incorrere in pesanti sanzioni.