«No ai profughi» Dossier al prefetto

CEGGIA Caso profughi: il Comune di Ceggia invierà alla prefettura un dossier, per testimoniare le condizioni in cui versa l'ex base militare di via Ponte Romano e dimostrarne l'inadeguatezza a diventare un «hub», ovvero un centro di accoglienza temporanea per i migranti. Ieri mattina il sindaco Mirko Marin ha fornito un'informativa urgente al Consiglio comunale, leggendo il carteggio intercorso tra l'amministrazione e il prefetto dopo che dal tavolo di coordinamento di mercoledì era emersa la voce di un possibile impiego della base di Ceggia. «Dopo queste comunicazioni ufficiali, l'amministrazione intende cercare di partecipare ai tavoli che ci saranno», ha detto Marin, «il prossimo passo che faremo sarà di mandare al prefetto l'evidenza dello stato di abbandono e degrado della base». Nella sua missiva il prefetto Cuttaia ha ricordato che al momento si è trattato solo di una ricognizione dei siti a disposizione. «Come amministrazione» ha concluso Marin, «vogliamo fornire tutti gli elementi per far capire a chi prenderà questa decisione che Ceggia non è un luogo adatto per questo tipo di centri». In settimana Marin dovrebbe vedere il prefetto. (g.mon.)