Arrestato un ladro della banda dei self service

MEOLO I carabinieri di Pordenone hanno arrestato Dorin Emilian Serban, 24 anni, residente a Mansuè (Tv). Per l'accusa dall'agosto all'ottobre 2012 l'uomo si è reso responsabile di 11 furti aggravati ai danni di distributori automatici self service di benzina delle province di Udine, Pordenone e Venezia. Tre complici di Serban sono già stati arrestati. Il giovane è stato ristretto agli arresti domiciliari. I colpi sono stati messi a segno a San Vito al Tagliamento, Zoppola, San Donà, San Vito, Gonars, Fiume Veneto, San Quirino, Musile, Mira, Meolo, e Tavagnacco. Il primo colpo nel veneziano da parte dei malviventi muniti di flex (da qui il nome dell'operazione) venne eseguito il 2 settembre del 2012, alla Trivengas di San Donà di Piave. Seguirono altre scorribande tra Veneto e Friuli. I banditi tornarono in Veneto orientale qualche settimana dopo, all'Eni Agip di Musile di Piave. Il 29 settembre ecco il colpo messo a segno ai danni della Tamoil di Mira, mentre il giorno dopo (non paghi evidentemente) la banda colpì anche alla San Marco Petroli di Meolo. Con il colpo del 15 ottobre 2012, alla Q8 di Tavagnacco, nell'udinese, la banda pose termine ai raid. Rosario Padovano