Rubano borsello in agenzia Arrestati due ventitreenni

PORTOGRUARO Sono stati subito arrestati dai carabinieri e condotti a casa per essere ristretti ai domiciliari i protagonisti di un furto aggravato in concorso avvenuto in via Zappetti, a ridosso del centro. Hanno entrambi 23 anni: Dzavit Kastrati, originario del Kosovo e residente a Concordia, e la compagna Angelica Innocente, residente invece a Portogruaro. La magistratura di Pordenone li deve giudicare per il reato di furto aggravato in concorso. Il furto era accaduto all'agenzia di pratiche amministrative Milan. I due sono entrati alle 20.30, proprio mentre l'agenzia stava per sbrigare le ultime pratiche e chiudere la giornata. Si sono avvicinati a una borsa, lasciata momentaneamente incustodita e appartenente a una dipendente, hanno rubato un borsello con 550 euro in contanti e alcuni documenti, quindi sono usciti. Ma una pattuglia dei carabinieri di Portogruaro era proprio nelle vicinanze dell'agenzia. Rintracciare i due non è stato difficile, la coppia è stata portata in caserma , il magistrato di Pordenone ha convalidato il fermo, disponendo gli arresti domiciliari in attesa del processo.(r.p.)