La questione mercatini serali divide le categorie turistiche

PORTO SANTA MARGHERITA Corso Genova contro via Pigaffetta per i mercatini serali. Dopo la denuncia fatta da un commerciante di Corso Genova contro l'iniziativa, ora a ribaltare la medaglia in favore dei mercatini sono i commercianti di via Pigaffetta, e le opinioni tra i due fronti non potrebbero essere più contrastanti. «Queste iniziative servono a incentivare la presenza dei turisti dando loro un'alternativa in più», dice Gianmarco Pin, titolare dell'agenzia Ariston. «I mercatini non propongono prodotti che si trovano nei negozi della zona, ma di artigianato e anche laboratori per i più piccoli». Secondo Pin, infatti, sono proprio i commercianti a incentivare il Comune a rilasciare i permessi per questi mercati proprio perché rappresentano un'attrattiva per i turisti che scelgono la località per poterne fruire, continuando poi la serata nei locali e negozi della stessa. Per supportare questa tesi , i favorevoli si sono anche uniti in una raccolta firme per i incentivare l'iniziativa. «Non sono più gli anni in cui si poteva chiedere al turista di venire al mare offrendogli solo la spiaggia», conclude Pin. «La forza di una località sta soprattutto nella quantità e qualità dei servizi offerti». (g.can.)