David Grossman inaugurerà Pordenonelegge

Dal 17 al 21 settembre si rinnova l'appuntamento con Pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori: è la XV edizione di una tra le più attese manifestazioni dell'agenda culturale italiana, presentata ieri dal presidente della Camera di Commercio di Pordenone, Giovanni Pavan. Quest'anno il festival conferirà a Umberto Eco il Premio FriulAdria La storia in un romanzo, nato dalla collaborazione fra pordenonelegge.it e la manifestazione goriziana èStoria. Di straordinaria rilevanza la presenza di scrittori stranieri: sarà uno degli autori più amati, l'israeliano David Grossman, a inaugurare il festival il 17 settembre, per raccontare la sua vita di scrittore in un Paese provato dalla storia. E in Friuli farà tappa Hanif Kureishi per accompagnare il pubblico nell'India degli anni '70. Fra i grandi protagonisti d'oltre confine, altri nomi noti: Margaret Atwood, Chuck Palahniuk, Jamaica Kincaid, Nicolai Lilin, Vladimir Kantor, Evegenij Vodolazkin, Georgi Gospodinov, Petra Soukupova, Simon Pasternak, Hakan Nesser, Katherine Pancol, Yasmina Khadra, la finalista del prestigioso Booker Prize Deborah. Non mancheranno i grandi nomi della letteratura italiana. Saranno capitanati da Corrado Augias, Gianrico e Francesco Carofiglio, Milena Agus e Luciana Castellina. Con Francesco Piccolo, sotto i riflettori sarà il libro vincitore dell'ultimo Premio Strega, vista anche la presenza di Antonio Scurati e Francesco Pecoraro. Inoltre: Gianni Biondillo, Veit Heinichen (naturalizzato italiano), Mauro Corona, Carlo Lucarelli, Francesco Durante, Boris Pahor. Pordenonelegge 2014 incrocerà letteratura a storia, scienza, filosofia, arte ed economia. Interverranno Ulrich Beck, Luciano Canfora, John D. Barrow, Vito Mancuso, Massimo Cacciari, Renè Major. Dal mondo dello spettacolo: Valeria Golino e Giulio Scarpati.