Stalla scoperchiata a Fiesso Coldiretti conta i danni

CAMPOLONGO Piante in vaso rovesciate e ancoraggi strappati nei vivai, il tetto di una stalla scoperchiato in un'azienda agricola nei pressi di Fiesso d'Artico. Come sempre accade in occasione di una violenta ondata di maltempo, il mondo dell'agricoltura si trova a dover fare la conta dei danni. Anche se per fortuna, stavolta, piante e coltivazioni, pur colpite dal forte vento, non hanno patito nel Veneziano danni irreparabili. A fare il punto della situazione ha pensato la Coldiretti. Nella Riviera del Brenta i problemi maggiori hanno riguardato serre e impianti florovivaistici, in particolare nei Comuni di Campolongo, Stra, Vigonovo e Fiesso d'Artico. Nei vivai fiori e piante sono state piegate dalla forza del vento. Le raffiche hanno rovesciato le piante nei vasi, specie quelle ad alto fusto, e strappato gli ancoraggi e le strutture di sostegno. Segnalati anche alcuni danni alle strutture, tra cui il tetto di una stalla scoperchiato nella zona di Fiesso. Coldiretti sta raccogliendo tutte le segnalazioni e le comunicherà poi all'Avepa per i risarcimenti.(g.mon.)